home » Le notizie di oggi » Due nuove acquisizioni in nord Italia per Panattoni

Due nuove acquisizioni in nord Italia per Panattoni

La filiale italiana di Panattoni, azienda leader nel mercato immobiliare industriale mondiale ed europeo, ha recentemente organizzato un incontro a Milano per annunciare gli sviluppi che riguardano l’attività del gruppo nel nostro Paese. Le novità sono state illustrate dal managing director Jean-Luc Saporito e dal responsabile per la creazione di business, sviluppo e strutturazione degli accordi Marco Zorzetto


L’occasione era data dall’annuncio delle nuove realizzazioni che la società sta perseguendo nel nord Italia, nel particolare a Ospedaletto Lodigiano (Lodi) e a Scarmagno (Torino). Per quanto riguarda lo sviluppo logistico in provincia di Lodi, particolare vantaggio è dato dalla posizione strategica che precede l’immobile posto sull’asse Milano-Piacenza, a soli 30 chilometri circa da Milano, e per il quale è prevista la realizzazione di una struttura di 15 mila metri quadrati di grado “A”, capace di soddisfare i requisiti della certificazione “Breeam” con rating “Very Good”. Invece a Scarmagno - dove l’area è da considerare prestigiosa visto che riguarda l’ex complesso Olivetti - è stato portato a termine l’acquisto di un terreno di 24 ettari con capacità edificatoria di 86.000 metri quadrati. Si tratta di acquisizioni che ben testimoniamo la volontà di Panattoni di implementare la pipeline di progetti d investimenti sul mercato italiano, - sia speculativi che su misura - per far fronte a una richiesta crescente in termini di strutture moderne ed ecosostenibili. 


A tal proposito, come ha voluto sottolineare nell’occasione Saporito “Stiamo seguendo e perseguendo quella che rappresenta il cuore della nostra strategia aziendale, che deve sempre tenere conto al meglio delle esigenze strettamente logistiche dei nostri clienti. Per questo abbiamo acquisito due terreni che si trovano nelle immediate adiacenze dei caselli delle principali reti autostradali, in location di potenziale grande interesse: strutture che ci conferiscono anche la possibilità di edificare fino a 100.000 metri quadri di magazzini classe A progettati per ottenere una perfetta certificazione ambientale. Con l’acquisizione del primo terreno brownfield nell’area di Scarmagno posso affermare che in questo modo Panattoni può consolidare la sua presenza in Italia tenendo in gran conto l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale anche per quanto riguarda le sue future operazioni. Le premesse per l’immediato futuro sono da considerare molto promettenti in tal senso”. 


Ottimismo condiviso e rafforzato anche da parte di Marco Zorzetto, forte anche del fatto che ormai diverse ricerche di settore hanno acclarato come nel nostro Paese le aree dismesse “rappresentano una superficie incredibile tanto da essere paragonabile all’intero territorio di una regione come l’Umbria. Si tratta di un dato gigantesco, che obbliga le nostre professionalità a una ricerca di location compatibili con le esigenze del mercato e dei nostri partner. Una ricerca  che deve essere sempre attenta, continua, costante e destinata sempre più a concentrarsi e crescere grazie a un monitoraggio del territorio e delle migliori peculiarità di cui questo ampiamente dispone per rispondere appieno alle aspettative che il mercato del settore riveste, in modalità sempre più consapevole”.



Rappresentazione digitale del (futuro) magazzino di Scarmagno


Sulla positiva operatività della società valga per tutti un dato: questo è il sesto anno consecutivo, grazie a quasi 7 milioni di metri quadri di spazi edificati negli ultimi tre anni, che Panattoni è riconosciuto come sviluppatore logistico leader nel nostro Paese secondo la classifica dell’autorevole testata paneuropea Property EU. È importante ricordare che Panattoni Development Company è società americana che si occupa di spazi industriali moderni e che la famiglia è di origini italiane - toscane, per l’esattezza - da quattro generazioni e che attualmente è da considerare uno dei più grandi sviluppatori internazionali, presente in ben 26 uffici in nord America; in Europa Panattoni è attiva dal 2005; oltre che nel nostro Paese - l’headquarters è a Milano - la holding vanta uffici in Polonia, Germania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovacchia, Paesi Bassi, Spagna, Portogallo, Francia e Svezia. A tutt’oggi Panattoni ha sviluppato progetti in tutta Europa per più di 14 milioni di metri quadrati ed è anche specializzata nello sviluppo di progetti build-to-suit per soddisfare le esigenze dei singoli locatari. Tra i clienti più importanti della società Usa sono da annoverare Amazon, DB Schenker, DHL, Fedex, DPD, XPO, Coca Cola, Weber, Whirlpool, Bosch, Volkswagen e H&M.


Tiziano Marelli 

21/06/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Due nuovi uffici a Istanbul e Izmir per Gruber Logistics

06/02/2023

Le attività che il 3PL implementerà saranno traffici in import ed export dalla Turchia con un ampio raggio di servizi di trasporto che vanno dai carichi completi, parziali e groupage, ai trasporti eccezionali e air & ocean.
read more..

Il gruppo Columbus primo 3PL carbon neutral in Italia

06/02/2023

L'obiettivo della carbon neutrality è stato raggiunto grazie a una straordinaria attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale generato da tutti processi e al ritiro di crediti di carbonio da progetti di compensazione certificati Verra.
read more..

Dal 15 febbraio la pugliese GTS da Nola arriva a Piacenza

04/02/2023

I collegamenti settimanali fanno scalo a Pomezia e una volta a Piacenza trovano quindi coincidenza giornaliera per il porto belga di Zeebrugge.
read more..

Lucia Morandi a capo della divisione road logistics K+N

03/02/2023

La manager approda in Kuehne+Nagel dopo un’esperienza di oltre vent’anni nel settore, dove ha svolto ruoli di crescente responsabilità presso multinazionali e provider logistici.
read more..
più letti

Con DKV Mobility accesso alla rete pedaggio scandinava

02/03/2022

Il nuovo servizio è possibile a seguito dell'accordo di partnership da parte del fornitore di servizi per la mobilità e Tolltickets, uno dei principali fornitori di servizi di pedaggio europei.
read more..

Cresce, anche se al rallenti, la presenza femminile in logistica

09/01/2023

In Italia - secondo i dati Istat – la presenza delle donne in ambito logistico è nella media europea (21,8%, per la precisione).Il che significa, in termini assoluti, 222.000 addette contro i 795.000 uomini.
read more..

Passo del Brennero: l'autotrasporto nazionale chiede l'intervento di Salvini

28/11/2022

Il sistema camerale e le associazioni di categoria si rivolgono congiuntamente al ministro per chiedere ripristino della libera circolazione e rispetto del diritto UE al valico che mette in connesione le principali manifatture europee.
read more..

Locato da Dils asset logistico di grado A a Passo Corese

23/02/2022

L’immobile, realizzato da Techbau secondo standard qualitativi e certificato Leed Gold, ha una superficie coperta di oltre 60.000 mq ed è dotato di 60 baie di carico
read more..