home » Le notizie di oggi » Euro Pool Group ridurrà del 20% le emissioni di CO2

Euro Pool Group ridurrà del 20% le emissioni di CO2

Il fornitore di servizi logistici in Europa prevede di ridurre del 20% le emissioni di COper rotazione entro il 2025. Il proposito è in linea con gli obiettivi della società di noleggio pallet che, grazie al packaging riutilizzabile, contribuisce da oltre 25 anni a rafforzare l’economia circolare. I prodotti e i servizi di Euro Pool Group, di cui fanno parte Euro Pool System e LPR – La Palette Rouge, costituiscono una risposta immediata alle sfide dell'economia circolare, in quanto imballaggi e pallet riutilizzabili riducono le emissioni di COall’interno della catena dei prodotti freschi, hanno una durata di diversi anni e sono al 100% riciclati. Ma non è tutto e l’ambizioso obiettivo di ridurre le emissioni di CO2del 20% entro il 2025 rispetto al 2017 ne è la prova: è infatti così che Euro Pool Group contribuisce agli obiettivi di sviluppo sostenibile (sustainable development goals) formulati dalle Nazioni Unite.

 

 

Le iniziative di trasporto più sostenibile 

Il rapporto di Euro Pool Group sulla CSR (Corporate Social Responsibility - Responsabilità Sociale d’Impresa) dal titolo ‘Together towards a circular economy’, indica come il gruppo intenda raggiungere questo traguardo. In primo luogo, si impegna  a rendere i trasporti più sostenibili. Gestendo al meglio i flussi esistenti - un processo che instaura in stretta collaborazione con retailer e clienti – ridurrà infatti il numero di chilometri percorsi. In secondo luogo, Euro Pool System sta progettando cassette più sottili dotate delle stesse funzionalità, che contribuiranno a migliorare l’efficienza dei trasporti. Un ulteriore esempio di sostenibilità è poi il progetto pilota con Cool Rail per il trasporto ferroviario refrigerato tra la Spagna e il Nord Europa, e che contribuisce a ridurre le emissioni di CO2

 

 

Numerose collaborazioni con i partner

Euro Pool Group non agisce da sola per rafforzare l'economia circolare, ma lavora a stretto contatto con i partner della filiera dei prodotti freschi per i quali la sostenibilità è altrettanto importante. Fra gli esempi di collaborazione, quello con l'azienda spagnola Ebaki che, come la maggior parte dei fornitori, produce per LPR pallet in legno certificati PEFC. Ma anche quello con Colruyt Group, la catena di supermercati presente in Belgio, Francia e Lussemburgo, con cui Euro Pool System collabora per ridurre il numero di chilometri percorsi. Sono queste le diverse modalità attraverso le quali dipendenti, fornitori e clienti in tutta Europa lavorano insieme per creare una catena alimentare efficiente, sostenibile e circolare. 

 

 

LPR, prima società di noleggio pallet a ottenere la certificazione PEFC

Anche la divisione LPR attraverso una serie di iniziative, contribuisce al raggiungimento di questi ambiziosi obiettivi. Nel 2010 LPR è stata la prima società di noleggio pallet a ottenere la certificazione PEFC, che garantisce la sostenibilità della gestione forestale.L’azienda incoraggia inoltre produttori di pallet e segherie a conseguire a loro volta questa importante certificazione. Nel 2010 la percentuale di pallet certificati PEFCera del 22%, nel 2017 era passata al 74%. L’obiettivo è che entro il 2025 il 100% del legname utilizzato possieda questa certificazione.LPR ha inoltre firmato un accordo con l'associazione francese "Plantons pour l'avenir" per il rimboschimento di quindici ettari di terreno ogni anno.  E per tre anni consecutivi, EcoVadis, la piattaforma internazionale per la sostenibilità, ha assegnato a LPR una medaglia d'oro per il proprio impegno.

05/02/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Accordo Interporto Pordenone e Cis Nola-Interporto

22/09/2020

Siglata una rilevante collaborazione per l'avvio di una relazione ferroviaria merci sulla tratta Pordenone-Napoli-Nola, al fine di rispondere alle esigenze di un 3PL specializzato nell'ecommerce.
read more..

Settore non food, ecco la fotografia dell'Osservatrio di GS1

21/09/2020

Edizione speciale quella del 2020: oltre a raccontare l’evoluzione del largo consumo non alimentare nel 2019, analizza anche l’effetto del coronavirus sulle intenzioni di spesa degli italiani del 2020 e individua i cambiamenti del 2021.
read more..

Arriva anche in Europa la soluzione Geotab Truck

21/09/2020

Fornendo accesso quasi in tempo reale ai dati sul veicolo e sul conducente, offre una panoramica unica su elementi quali identificazione del conducente, download remoto automatico, stato del tachigrafo in tempo reale e analisi delle infrazioni.
read more..

Formazione e carriera: ecco la proposta del MIP di Milano

21/09/2020

Il 30 settembre si tiene la presentazione ufficiale della nuova edizione del Percorso Executive in Supply Chain Management della Business School del Politecnico di Milano.
read more..
più letti

Lettera aperta al Governo dalle Associazioni dello Shopping

13/03/2020

Illustra le criticità più importanti che il comparto sta riscontrando a livello operativo e che nel progredire della crisi sanitaria si sono fatte via via più stringenti.
read more..

CORONAVIRUS, QUALE LEZIONE APPRENDERE?

27/02/2020

Riportiamo un articolo del portale delle piccole e medie imprese (PMI.it) nel quale l'autore sottolinea la necessità che in futuro le imprese ripensino le loro strategie logistiche, prevenendo le discontinuità piuttosto che gestirle reattivamente.
read more..

FM Logistic assume il personale di cooperativa

28/01/2020

L’operazione rientra nella strategia messa in atto dal gruppo che prevede la graduale internalizzazione di personale esterno in un’ottica di gestione evoluta e sostenibile delle risorse umane.
read more..

Guido Nicolini è il nuovo presidente della Confetra

12/07/2019

Succede a Nereo Marcucci; è dal 2010 nel Comitato di presidenza della Confederazione, nonché vice presidente vicario negli ultimi sei anni.
read more..