home » Le notizie di oggi » FERCAM scommette su automezzi a idrogeno

FERCAM scommette su automezzi a idrogeno

Esattamente un anno fa, a novembre 2018, FERCAM è stato il primo operatore logistico italiano a ordinare Nikola Tre che secondo la visione del trasporto a zero emissioni ovvero impatto zero di Trevor Milton, CEO della Nikola Motor Company, arriverà sul mercato nel 2021 come mezzo elettrico e dal 2023 in versione a idrogeno. 


Una presentazione curata nei minimi dettagli tecnici quella di Nikola Tre a Torino, un progetto congiunto frutto della partnership tra Iveco, società di CNH Industrial, e la start up americana Nikola. “Siamo molto soddisfatti di avere creduto fin dall’inizio nelle tecnologie innovative, dall’LNG all’elettricità all’idrogeno, in grado di rivoluzionare il mondo dei trasporti, perché gran parte dei problemi inerenti la sostenibilità del settore logistico e dei trasporti sono superabili solo grazie alla ricerca e all’innovazione e ci avvicinano al gripperò a impatto zero”, è convinto Thomas Baumgartner, presidente di FERCAM, ai margini della presentazione di Nicola Tre a Torino. 



Da sinistra Thomas Baumgartner assieme a Thomas Hilse, brand president Iveco, Giuliano Giovannini, head of medium & heavy trucks Iveco e Mark Russel, president Nikola Motor Company


“C’è molto movimento sul mercato e tutti questi progetto di ricerca e progressi concreti del settore sono positivamente incentivanti e competitivi; pensiamo a Tesla e al suo annuncio di costruire il primo camion elettrico nel novembre 2017, che FERCAM era riuscita a ordinare come una delle prime aziende, ha fatto sì che anche altri produttori si attivassero con ancora più massiccio impegno e investimenti nella ricerca di sistemi alternativi ,” afferma Hannes Baumgartner, ceo di FERCAM. 


A Torino è stato presentata un automezzo con un’autonomia di 400 km adatto in particolare per le spedizioni regionali mentre il modello Nikola Fuel Cell Electric Model (FCEV, con Celle a idrogeno), ha una portata doppia e giungerà sul mercato nel 2023. Elizabeth Fretheim, Head of Business Development bei Nikola Motors, ha sottolineato che Nikola nel suo impegno verso lo sviluppo di automezzi a emissioni zero considera centrali le esigenze dei propri clienti. 

Nicola Tre sarà presentato nell’autunno 2020 alla ISAA e le prime consegne sono previste per il 2021 ovvero 2023. “Dovremmo essere tra i primi a livello europeo in quanto per l’ordine delle consegne del Nikola Tre in qui sono riposte tante positive attese, sono determinanti sia la data dell’ordine, nel caso nostro novembre 2018, ma anche la valenza dei suoi clienti” conclude fiducioso, Thomas Baumgartner.


Da sinistra Elizabeth Fretheim e Dane Davis di Nikola Motor Company assieme Thomas Baumgartner di FERCAM

09/12/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BUONE VACANZE, nonostante tutto!

31/07/2020

Il 2020 ci ha riservato tante sorprese e sfide, ma l'estate piena ci invita a "staccare" dai tanti problemi e dalle difficoltà che stiamo affrontando.
read more..

L'assemblea pubblica annuale di Confetra sarà digitale

31/07/2020

Si terrà il 23 settembre e avrà per tema “Connessi o disconnessi? Il commercio globale, la logistica, l’industria, il lavoro: L’Italia e le sfide del mondo post covid”.
read more..

Beni anti covid-19, franchigia prorogata fino al 31 ottobre

31/07/2020

La Determinazione Direttoriale 28 luglio 2020 dell'Agenzia delle Dogane concede la possibilità di importare tali beni in esenzione da dazio ed Iva
read more..

Nuovo sviluppo a Colleferro per Scannell Properties

31/07/2020

A poche settimane dall’annuncio di un polo vicino all’aeroporto di Bologna, la società espande la sua presenza anche nel Centro-Sud con due immobili.
read more..
più letti

Italia tra i Paesi con le migliori performance nel combinato

18/02/2019

Lo dice il rapporto 2018 della tedesca Bsl Transportation Consultants: nel nostro Paese lo strada-ferro è superiore al 45% rispetto al totale del trasporto ferroviario.
read more..

Bene la crescita immobiliare di Interporto Bologna

13/03/2019

A partire dal 1980, i tre piani particolareggiati esecutivi (PPE), l'ultimo dei quali verrà completato entro il 2021, hanno dato vita a un'infrastruttura interportuale tra le più estese d'Europa e meglio integrate nel tessuto economico circostante.
read more..

Il NO alla TAV che scaturisce dall'Analisi CeB del prof. Ponti sottovaluta le ricadute logistiche

18/02/2019

Lo studio condotto da esperti dichiaratamente anti-Tav - e quindi non obiettiva in partenza - è statica, parziale e non analizza i grandi benefici che metterà in moto tra 20-30 anni. Di Mino Giachino
read more..

Ecco le porte senza contatto ”ASSA ABLOY SA13”

29/04/2020

La soluzione del gruppo industriale svedese leader nei sistemi di serratura propone una porta automatica che si attiva mediante onda senza contatto ed è perfetta per il controllo dell'igiene, indipendentemente dal settore merceologico.
read more..