home » Le notizie di oggi » Il settore dei surgelati nel 2020 ha messo il turbo

Il settore dei surgelati nel 2020 ha messo il turbo

Nel 2020 le vendite di surgelati hanno superato quota 3 miliardi di euro, con un incremento dell’11,6% a valore e dell’8.4% a volume rispetto al 2019 (fonte Nielsen). Sono state 554 mila le tonnellate acquistate. 

 

Lo scenario pandemico ha certamente contribuito a questo sviluppo, per un duplice ordine di motivi: se all’inizio i consumatori hanno, per così dire, fatto “scorte”, in un secondo momento hanno sostituito le uscite al ristorante con il consumo di surgelati e piatti pronti.

 

La novità è che la crescita ha riguardato tutte le tipologie di prodotto (fa eccezione solo il pane): si va da quelle più centrali (come vegetali e ittico che da soli coprono oltre il 50% del sell-out e il 65% dei volumi) sino a quelle minori (come la pasticceria) e a quelle più innovative (come il gluten free).

 

E così la spesa degli italiani, accanto a bastoncini di pesce e sofficini, verdure al naturale e minestroni, tranci di pesce e patatine, si è arricchita di altri prodotti, come hamburger (+22,3%), dolci per la prima colazione (+25,7%), pasta e sfoglia per la pizza (+32,2%), pizzette (+17,5%), verdure panate o pastellate (+16,4%), focacce e tigelle (+19,2%), secondi piatti pronti (+16,9%) e primi piatti senza glutine (+70,9%).


 

La tendenza non si arresterà con l’uscita graduale dalla pandemia e sembra destinata a durare nel tempo: secondo una analisi di Bonduelle, il 41% degli italiani in periodo di chiusura affermava di avere acquistato più surgelati, a dicembre 2020 la quota è salita al 66%. Il 70% dei consumatori italiani resterà dunque fedele ai surgelati anche nel futuro prossimo e il 13% ha dichiarato che è pronto a spendere addirittura di più.

 

A livello logistico e distributivo le soluzioni di “filiera completa” sembrano incontrare il favore del mercato, in termini di efficienza e ottimizzazione dei costi: un esempio è dato da Gruppo M Italia, realtà di riferimento nel settore multiservice molto attiva in ambito logistico, che ha consolidato nel tempo la propria presenza nel settore del secco e del fresco e da qualche mese ha aperto anche alla catena del freddo (-30 / -18° C), investendo in nuovi centri di stoccaggio.

 

Abbiamo appena inaugurato un nuovo magazzino - spiega Alessio Pepe, direttore operativo Nord Ovest Gruppo M Italia - per far fronte alle crescenti richieste dei nostri clienti: il settore HoReCa, in forte ripartenza, è un driver importante di sviluppo”.

 

In questo ambito, quello della logistica del freddo, tecnologie ed organizzazione sono tutto. “Abbiamo investito molto sugli aspetti tecnologici - conclude Pepe - con un occhio di riguardo al risparmio energetico e all’efficienza degli impianti”.

 

 

Su Gruppo M Italia

Gruppo M Italia, leader nel settore multiservice è organicamente suddiviso all’interno di tre macro divisioni: Security, Facility Management e Logistica. Nasce con l’ambizioso obiettivo di diventare un solido punto di riferimento a livello nazionale per aziende ed enti pubblici attraverso progetti personalizzabili e innovativi, fondando il proprio lavoro sulla rapidità di risposta al cliente, su una efficiente organizzazione e su una customer satisfaction garantita. Gruppo M Italia applica, in modo uniforme, rigorose procedure di analisi e progettazione dei programmi di lavoro, disegnando sulle esigenze del cliente ogni attività svolta.

21/06/2021, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Partita la collaborazione tra TELT e Rail Baltica

30/06/2022

La partnership tra i promotori delle nuove connessioni ferroviarie europee è stata siglata ai Connecting Europe Days, l’appuntamento della Commissione Ue che da dieci anni si confronta su presente e futuro delle reti TEN-T.
read more..

driveMybox sigla accordo strategico con Go.Trans

30/06/2022

La nuova nata del gruppo Contship Italia che fa leva sulla tecnologia digitale per portare efficienza e trasparenza nella gestione del trasporto container integrerà il business della società fondata da Franco Gobbi.
read more..

Friulia entra nel capitale della softwarehouse Infoera

30/06/2022

La società finanziaria della Regione Friuli-Venezia Giulia ha acquisito una partecipazione pari al 20%. Le restanti quote sono così ripartite: a Circle il 51% e a Catone Investimenti il 29%.
read more..

La figura della Logistica entra nel Codice civile

30/06/2022

Soddisfazione da parte di Assologistica per il compimento di un percorso avviato dall’Associazione sei anni fa. La novità legislativa consentirà uno sviluppo armonico e regolamentato delle attività logistiche nel nostro Paese.
read more..
più letti

Quinto Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry

04/01/2021

L'edizione 2021 della manisfetazione consisterà in una due giorni di sessioni trasversali e verticali, in programma il 4 e 5 marxo 2021 in versione live streaming.
read more..

La francese Ophtalmic Compagnie sceglie Savoye

04/01/2021

Nell'ottica di migliorare i processi aziendali e la produttività la società distributrice di prodotti ottici ha ha installato la soluzione robotizzata di preparazione Goods-To-Person X-PTS.
read more..

No aumenti tariffari sul 98% delle nostre autostrade

04/01/2021

Il decreto Milleproroghe prevede la sospensione di ogni adeguamento tariffario nei confronti delle società per le quali è in corso l’aggiornamento del rapporto concessorio.
read more..

Mezzi pesanti, ecco gli stop alla circolazione 2021

04/01/2021

E’ disponibile l'annuale decreto del MIT che dispone, per particolari tipi di veicoli e di trasporti stradali, il divieto di circolazione fuori dai centri abitati in determinati giorni e orari.
read more..