home » Focus magazzini » Inaugurato nelle Marche il magazzino dinamico di Fileni

Inaugurato nelle Marche il magazzino dinamico di Fileni

Fileni – primo produttore italiano di carni bianche biologiche - accelera ancora il passo e con il nuovo magazzino dinamico rivoluziona le modalità di gestione della logistica interna degli stabilimenti produttivi, dalla presa in carico del prodotto finito fino alla spedizione al cliente, secondo i più avanzati standard delle tecnologie 4.0. Realizzato in circa 12 mesi accanto alla sede centrale dell’azienda, in località Cerrete Collicelli nel Comune di Cingoli (MC), il nuovo magazzino automatizzato occupa una superficie di 5.100 metri quadrati ed ha comportato un investimento di circa 18 milioni di euro tra opere edili, impianti ed attrezzature. Si tratta del più grande magazzino a casse con prodotti freschi mai realizzato in Italia e tra i più innovativi per la complessità del software che controlla e gestisce tutto l’impianto. 



L'immobile si trova in località Cerrete Collicelli nel Comune di Cingoli (Macerata)


Una grande rivoluzione nella logistica Fileni 
Il magazzino dinamico raccoglie e immagazzina l’intera produzione dei due stabilimenti Fileni (Cingoli e Castelplanio) e la gestisce in maniera completamente automatizzata nei processi di pesatura, etichettatura, prezzatura e invio alla spedizione. Inoltre permette di concentrare le spedizioni di entrambi i siti produttivi in un unico centro distributivo. In precedenza la gestione dei prodotti in uscita avveniva manualmente, con tempi più lunghi e costi più elevati, e con spedizione differenziata nei due siti. Grazie a questo rilevante investimento l’intero ciclo di logistica interna Fileni è oggi nettamente migliorato nei tempi (con una considerevole diminuzione del tempo di attraversamento e di evasione dell’ordine), nella qualità (ogni fase è tracciata, controllata e monitorata, riducendo il rischio di errore nella preparazione dell’ordine) e nell’efficienza (sono ottimizzate le densità di stoccaggio delle casse).



Il magazzino dinamico raccoglie e immagazzina l’intera produzione dei due stabilimenti Fileni (Cingoli e Castelplanio)


Nel magazzino a elevata tecnologia niente è lasciato al caso 
I prodotti finiti escono dal reparto produzione tramite un nastro trasportatore che, attraverso un tunnel di oltre 22 metri di lunghezza, collega lo stabilimento al magazzino. Grazie all’elevato grado di tecnologia 4.0 impiegato ogni singola cassa, da quando entra in magazzino al momento in cui ne esce, è tracciata accuratamente e la sua esatta posizione nella struttura è sempre rintracciabile con facilità e precisione. Nel sistema sono utilizzate 108 navette, 18 elevatori per spostare le casse da un piano all’altro, 2.6 chilometri di convogliatori motorizzati, 5.700 fotocellule e 50 scanner che tengono sotto controllo ogni movimentazione all’interno del magazzino. L’intera struttura è coordinata da due sistemi informatici, uno per la gestione complessiva e uno per il controllo delle macchine che permettono l’ingresso e l’uscita. 


La struttura presenta un elevato grado tecnologico ed è coordinata da due sistemi informatici


Un cantiere sempre aperto 
Durante la cerimonia inaugurale del nuovo magazzino dinamico – che rappresenta l’investimento più consistente effettuato da Fileni negli ultimi anni – è stato simbolicamente tagliato il nastro anche di altri due siti produttivi di grande importanza per l’azienda, già in attività da qualche tempo ma mai ufficialmente inaugurati: l’allevamento biologico di Montecappone - recentemente ristrutturato e convertito al biologico - e il mangimificio di Jesi. “Non a caso abbiamo voluto titolare la giornata di oggi ‘Fileni: un cantiere sempre aperto’ – commenta Giovanni Fileni, presidente del Gruppo Fileni, recentemente insignito del titolo di cavaliere del lavoro -. In una occasione unica in cui abbiamo avuto l’onore di avere ospite il ministro dell’Agricoltura, abbiamo voluto sottolineare e far comprendere come la voglia di investire e di crescere della nostra azienda non venga mai meno. Da qualche anno abbiamo anzi aumentato gli sforzi per rendere la nostra filiera ancora più moderna, efficiente, sostenibile e sempre più concentrata nel territorio di origine. Cresce infatti il numero degli allevamenti biologici - come quello di Montecappone, alle porte di Jesi - molti dei quali realizzati nel cuore delle Marche. L’acquisizione del mangimificio di Jesi, con la sua produzione di mangimi biologici al servizio della filiera, è un segno della qualità che vogliamo dare alla nostra produzione. Infine il magazzino dinamico, unico nel suo genere in Italia, proietta Fileni ancora una volta in avanti: mettiamo l’alta tecnologia non solo al nostro servizio ma anche a disposizione della distribuzione e dei consumatori, perché siamo un’azienda che non si stanca di innovare e che guarda con fiducia al futuro”. 



Un momento dell'inaugurazione


03/12/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Master a settembre “Supply Chain Sostenibile” di CSCMP

12/08/2022

Il percorso formativo è articolato in sei moduli di 3,5 ore l'uno e per 21 ore complessive; tutti in live streaming e con un costo di 1599 euro.
read more..

ManHandWork stringe collaborazione con Sogegross

12/08/2022

L'operatore logistico opera ora nei magazzini di Tortona e Serravalle Scrivia, dove gestisce la fase di inbound e outbound dei reparti secchi e freschi del gruppo della GDO.
read more..

Deutsche Post DHL: utile operativo record a 2,3 miliardi

12/08/2022

Questi i risultati raggiunti nel secondo trimestre 2022 dal gruppo logistico leader a livello mondiale; al 9,7%, il margine EBIT è leggermente inferiore al livello dell'anno precedente (secondo trimestre 2021: 10,7%).
read more..

Nel 2021 il fatturato di Gruber Logistics cresce del 28,5%

12/08/2022

I dati di questo primo semestre confermano il trend positivo della multinazionale di Ora, indicando un ritmo di crescita organica intorno ai 30 punti percentuali.
read more..
più letti

Venezia: primo sdoganamento in mare di merci alla rinfusa

24/03/2021

La soluzione consente di velocizzare i traffici commerciali in ambito portuale e una gestione più efficiente della componente logistica connessa alla movimentazione delle merci.
read more..

RAlpin, l'autostrada viaggiante da Friburgo a Novara compie 20 anni

29/06/2021

Dal 2001 a oggi l’operatore del traffico combinato accompagnato attraverso i due confini nazionali ha spostato dalla strada alla rotaia oltre 1,7 milioni di camion; il servizio è stato garantito senza interruzioni anche durante la pandemia.
read more..

Immobiliare commerciale in perdita del 31,1% nel 2020

10/03/2021

Per il 2021 si stima un rialzo del 20,7% a 35 miliardi di euro, il valore più basso del secolo. E' quanto sostiene il rapporto 2021 sul mercato in Europa e in Italia redatto da Scenari Immobiliari.
read more..

Interporto Bologna rinnova l'impianto ferroviario

04/06/2021

Partiti i lavori di rifacimento dell'asfalto nel piazzale del terminal container; e visto l'incremento dei volumi è stato acquistato un nuovo reach stacker per gestire il traffico marittimo e combinato.
read more..