Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Focus magazzini » Tesco ha scelto Mercareon per lo scarico ai Ce.Di.

Tesco ha scelto Mercareon per lo scarico ai Ce.Di.

Al fine di standardizzare e incrementare le prestazioni delle attività di magazzino, Tesco - primo gruppo britannico di distribuzione con i suoi oltre 2.000 punti vendita e tra i principali a livello europeo - ha scelto di implementare la piattaforma Mercareon per la gestione delle merci in ingresso presso i magazzini al dettaglio e i Ce.Di. in Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia. 
I Ce.Di. Tesco sono organizzati su tre nuclei di attività: ricevimento merci, gestione del magazzino e trasporto in uscita. Per quest’ultime due, Tesco aveva già soluzioni molto efficienti, mentre per il ricevimento merci venivano utilizzati strumenti elementari basati su fogli di calcolo.   
“La prenotazione e la riorganizzazione di uno slot per la consegna era un processo manuale - dice Jim Dickson, supply chain development manager per Tesco Central Europe - Oltre a richiedere molto tempo, il sistema non era in grado di fornire una previsione sul tempo di attesa e di pianificare le successive consegne. Questo implicava una serie di azioni a catena: il 40% dei camion arrivava in anticipo sull’ora programmata nella speranza di accaparrarsi uno slot prima di quello stabilito e di conseguenza era per noi difficile allocare in maniera efficiente il personale alle baie di scarico. 

Soluzione cloud 
Nel complesso, la procedura risultava inefficiente sia per Tesco sia per i suoi fornitori e trasportatori. Per questo Dickson e il suo team hanno esaminato le proposte del mercato alla ricerca di una soluzione efficiente. La scelta è ricaduta sulla piattaforma Saas (Software as Service) Mercareon per la sua facilità di utilizzo, le personalizzazioni e la reportistica che forniva. “Si tratta di una soluzione win-win perché ha portato vantaggi sia a Tesco sia ai nostri fornitori. Per quest’ultimi, Mercareon è molto semplice da utilizzare: basta collegarsi alla piattaforma, inserire il numero d’ordine di acquisto effettuato da Tesco e prenotare uno slot per la consegna tra quelli disponibili. Il sistema è completamente automatico, non richiede il coinvolgimento dei nostri uffici e quindi i trasportatori possono prenotarsi collegandosi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il fatto che Mercareon fosse già utilizzata da 40 società di distribuzione con più di 300 magazzini in 15 Paesi, ne ha ulteriormente agevolato l’introduzione perché molti dei nostri fornitori e trasportatori facevano parte degli oltre 3.200 fornitori e 10.000 trasportatori che utilizzano il sistema”. 
Inoltre Tesco ha richiesto una personalizzazione del sistema in base alla quale ciascuno slot di tempo viene regolato con una durata dinamica, in funzione delle dimensioni dell’ordine. In questo modo, al momento dell’inserimento dell’ordine i trasportatori visualizzano gli slot di tempo basati sulle effettive tempistiche richieste per la consegna e possono programmare le altre consegne mentre il personale di magazzino Tesco sa con anticipo quanto tempo richiederà lo scarico della merce di quell'automezzo. Infatti, grazie a una migliore programmazione delle attività, si è ottenuta una gestione più efficiente del personale di magazzino e si è risolto anche il problema delle lunghe code di automezzi nei piazzali dei Ce.Di. 
“La programmazione precisa e puntuale delle consegne - afferma ancora Dickson - consente inoltre di effettuare prenotazioni per scarichi urgenti, ad esempio quando si hanno ordini aggiuntivi per i prodotti in promozione nel punto vendita, non correndo più il rischio di avere scaffali vuoti e clienti insoddisfatti. “Oltre a questi concreti vantaggi, Mercareon è risultata assolutamente efficace anche per la sua funzione di reportistica”, prosegue Dickson. “Quando la nostra attività nell’Europa Centrale è passata da una struttura gestionale su base nazionale ad una struttura regionale, si è evidenziata l’esigenza di monitorare in maniera globale le prestazioni di un fornitore o di un vettore e in passato i nostri operatori dovevano chiedere i dati ai singoli centri di distribuzione nei singoli Paesi, combinandoli poi manualmente. Con Mercareon abbiamo standardizzato la reportistica e aumentato la trasparenza poiché gli operatori possono ottenere tutti i dati con un semplice clic”. 

Fasi prossime venture
Visti i risultati positivi nei Ce.Di. dei quattro Paesi dell’Europa Centrale, Tesco è in procinto di estendere l’utilizzo della piattaforma Mercareon ad altri dieci magazzini entro fine anno e sta valutando di implementarla ad altre divisioni in Europa e Asia. Inoltre, l’azienda intende ampliare anche le funzionalità del sistema: la prossima fase di sviluppo integrato della piattaforma punta alla crescita delle prestazioni in termini di disponibilità a scaffale e di ottimizzazione del rapporto con i fornitori attraverso un controllo automatico in caso di mancata prenotazione di uno slot: in pratica in questi casi partirà un avviso al fornitore per verificare se ci sia stato qualche problema e ciò andrà a vantaggio dei clienti Tesco, migliorando la loro esperienza di shopping. Parallelamente, Tesco sta lavorando con Mercareon per una maggiore integrazione della piattaforma nel sistema di gestione del magazzino al fine di aumentare la produttività e offrire al personale addetto una visione chiara e precisa dell’ubicazione e dello stato dei camion in arrivo. Infine, “Stiamo implementando un collegamento tra la piattaforma Mercareon in uso presso i Ce.Di e le attività della sua funzione primaria, che gestisce il trasporto delle merci direttamente dai fornitori, operando come un provider logistico terzo. Quel settore di attività utilizza già Transporeon - di cui Mercareon è uno spin off - per la gestione dei movimenti degli automezzi e quindi l’integrazione delle due soluzioni ci garantirà una migliore visione d’insieme dell’intera filiera supply chain.  Questo lavoro di ampliamento e sviluppo delle funzionalità è stato possibile grazie alla disponibilità mostrata da Mercareon; lavorare con il loro team è stato gratificante perché da subito hanno compreso la filosofia Tesco orientata all’investimento in nuove tecnologie per portare benefici ai nostri clienti e insieme a Mercareon abbiamo cercato di sfruttare al massimo le opportunità del sistema in questa direzione”, conclude Dickson.

30/11/2015, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Sergio Mattarella interviene all'Interporto di Bologna

15/07/2019

Domani, martedì 16 luglio, il presidente della Repubblica parteciperà all'evento di inaugurazione del nuovo hub di SDA/Poste Italiane.
read more..

Nicolini (Confetra) incontra il vice premier Matteo Salvini

15/07/2019

Le sfide globali - ha detto il presidente della Confederazione - richiedono risposte coerenti dal Governo con un disegno più complessivo per la logistica nazionale.
read more..

FS, Atlantia partner nell'operazione Alitalia

15/07/2019

Verrà affiancato a Delta Air Lines e al ministero dell'Economia nel condividere un piano industriale e gli altri elementi dell’eventuale offerta.
read more..

FERCAM festeggia il suo 70esimo anniversario

15/07/2019

Oggi l'operatore è una realtà multinazionale presente in tutti i settori del trasporto, dalla strada alla rotaia, mare, aereo, distribuzione, logistica, nonché mostre, fiere e traslochi con il marchio Gondrand by FERCAM.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..