Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Dal mercato » Con Tecklene paracolpi sicuri per il settore food

Con Tecklene paracolpi sicuri per il settore food

L’industria alimentare, con un fatturato nel 2017 pari a circa 137 miliardi di euro, in crescita del +3,8% rispetto al 2016 e, con un incremento delle esportazioni del +7,1%, pari a 32,1 miliardi di euro, si conferma il comparto trainante dell’economia italiana. Un settore sempre più strategico per il nostro Paese che, ad oggi, annovera 6.850 imprese attive e circa 385.000 addetti, sostenendo la filiera e il territorio con l’acquisto e la trasformazione del 72% delle materie prime prodotte internamente. 


Sicurezza e igiene fondamentali per l'industria del food
Un’eccellenza, dunque, del made in Italy, in grado di offrire ai consumatori prodotti di elevata qualità, riconosciuti a livello mondiale. Una crescita derivante soprattutto dai costanti investimenti delle imprese nel miglioramento continuo del processo produttivo che, in virtù anche della stringente regolamentazione operata dal Governo italiano, non può più prescindere da una sempre più forte attenzione alla sicurezza e all’igiene, non solo a tutela del cliente finale, ma anche dei lavoratori. 


Sistemi paracolpi a protezione di sicurezza e igiene
“In tema di sicurezza sui luoghi di lavoro, infatti, gli operatori del settore devono prevedere un’analisi specifica rispetto sia ai rischi a cui sono soggetti i dipendenti, sia a quelli a cui sono soggetti i prodotti stessi - commenta Marco Chiarini, general manager di Stommpy - Benchè, infatti, la trasformazione degli alimenti e bevande sia effettuata in ambienti rigorosamente controllati, i lavoratori non sono esenti da incidenti, infortuni o dall’esposizione a sostanze pericolose. In tal senso, i nostri sistemi di sicurezza paracolpi, realizzati con l’innovativo e performante polimero tecnico Tecklene, rappresentano il miglior alleato delle aziende per assicurare una doppia protezione, sia in termini igienico-sanitari che di tutela delle persone negli ambienti di lavoro.” 



La soluzione è in linea anche con le normative Haccp


Tecklene, composto dalle tante qualità
In linea con le normative Haccp, Tecklene si connota per elevate performance meccaniche dal punto di vista della resistenza ed+ igienico-sanitarie, data la sua certificazione di atossicità, che lo rende idoneo all’utilizzo in ambienti alimentari, con temperatura di esercizio compresa tra -40°C e i +50°C, secondo la EU EC Regulation 10/2011 CE e la FDA Regulation 21 CFR 177.1520 NFS/ANSI Standard 51. Nello specifico, si tratta di un composto chimico derivante dal processo di polimerizzazione dell’etilene, miscelato con agenti attivi e reticolanti. Non emette sostanze tossiche se sottoposto alla fiamma, è resistente alle soluzioni saline, agli acidi, agli alcalidi, all’alcool e alla benzina e, inoltre, è atossico, inodore e fisiologicamente innocuo. Inoltre, non si fratuma, evitando così la dispersione di piccoli frammenti che potrebbero accidentalmente contaminare gli alimenti nelle vicinanze. L’orientamento lineare e l’omogeneità della sua struttura molecolare, gli conferiscono doti di elevata resistenza anche alle sollecitazioni a flessione più violenti, rendendolo ideale per la realizzazione di sistemi di sicurezza paracolpi.


Deformazione programma ed elastica
Mediante Tecklene la società ha introdotto il concetto di “elasticità” strettamente connesso alla “deformazione programmata” della struttura del paracolpi allo scopo di garantire il massimo assorbimento dell’energia di impatto e la massima resistenza agli urti. In tal senso, i dispositivi di sicurezza paracolpi Stommpy, grazie al sistema di ancoraggio al pavimento Fixa Block System, internazionalmente brevettato, permettono una significativa dissipazione dell’energia, generata nell’impatto con un veicolo o un carrello, su una superficie del pavimento molto ampia, evitandone la rottura. In tal modo, anche l’indice traumatologico sull’operatore a bordo del veicolo durante la collisione, causa del cosiddetto “colpo di frusta”, è ridotto al minimo.

03/03/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Prima locomotiva elettrica TRAXX E494 per Mercitalia Rail

21/03/2019

Ne dovranno arrivare altre 40, tutte realizzate nello stabilimento di Vado Ligure (Savona) da Bombardier Transportation.
read more..

Arriva ANITA&Jobs, servizio a disposizione delle imprese di trasporto e logistica

21/03/2019

Secondo ANITA ha l’obiettivo di intercettare figure professionali meglio rispondenti alle esigenze operative delle imprese del settore, anche attraverso un servizio ad hoc di profilazione dei candidati.
read more..

Charge4Europe, il progetto di e-mobility di innogy e DKV

21/03/2019

In futuro offrirà agli operatori delle flotte commerciali con veicoli elettrici soluzioni complete di rifornimento
read more..

Il Trade Lane Management (TLM) secondo ASSTRA

21/03/2019

Un team di manager del gruppo di società illustra i vantaggi di questo speciale percorso di trasporto.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..