Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Dal mercato » 2° Consumer & Retail Annual Day di DHL Supply Chain

2° Consumer & Retail Annual Day di DHL Supply Chain

L’omnicanalità e le nuove sfide dell’ecommerce tra canale fisico e digitale sono stati i temi al centro del secondo Consumer & Retail Annual Day organizzato da DHL Supply Chain, leader di mercato globale per le soluzioni di logistica contrattuale e parte del gruppo Deutsche Post DHL, nella prestigiosa location della Samsung Smart Arena. 

A causa della trasformazione digitale che ha coinvolto anche il mondo degli acquisti, oggi i consumatori tendono a relazionarsi con i retailer in modalità omnichannel, sfruttando tutti i canali a disposizione e tutti i touchpoint (on e offline) nelle diverse fasi del consumer journey. 

Un momento del Consumer & Retail Annual Day

Come emerge dall’intervento realizzato da Bain&Company, i cui risultati sono stati presentati da Luca Manfioletti, Bain&Company expert partner, ormai almeno la metà dei consumatori può essere definito ‘omnichannel’, con percentuali che variano a seconda della categoria e arrivano a superare il 60%. La maggior parte, oltre il 60%, cerca informazioni su un prodotto online o viene ingaggiato in rete e oltre l’80% testa i prodotti nel punto vendita o ottiene supporto all’acquisto in negozio. L’approccio omnichannel al consumatore diviene dunque una priorità per tutti i retailer, anche perché i clienti caratterizzati da un consumer journey multicanale sono tipicamente quelli a più alto valore aggiunto: basti pensare che i clienti ‘digital first’ hanno un potere di spesa superiore del 43% rispetto agli altri. 

In questo rinnovato contesto, la profonda trasformazione dell’approccio e del modello operativo dei retailer dettata dalla necessità di mantenere competitivo il proprio business ha impatti importanti anche sulla gestione della supply chain, che diventa un fondamentale fattore di differenziazione.

Per supportare una strategia omnichannel, un sistema moderno di supply chain deve includere una serie di best-in-class capabilities, tra cui strumenti di modellazione sofisticati per consentire la pianificazione in tempo reale garantendo maggiore flessibilità, ottimizzazione delle reti globali di approvvigionamento e produzione, visibilità in real time su flussi di merci e inventari, automatizzazione delle operazioni di magazzino. 

Per DHL Supply Chain l’omnicanalità è un punto di forza

DHL Supply Chain si pone al fianco dei retailer che stanno accelerando il processo di trasformazione verso l’omnicanalità con l’obiettivo di offrire un’esperienza di valore al cliente finale."Per noi in DHL Supply Chain, l’omnicanalità è un punto di forza. Possiamo lavorare sulle infrastrutture e migliorare i processi logistici, grazie alla nostra conoscenza del cliente e del mercato. - commenta Antonio Lombardo, presidente e AD di DHL Supply Chain Italy - In particolare nel settore consumer, possiamo considerarci dei veri partner a supporto della performance e della competitività dei nostri clienti, che seguiamo in ogni fase della loro attività, ottimizzando insieme le loro operazioni e strategie sul canale offline.”

“L’omnicanalità è al contempo una sfida e un’opportunità per l’industria ed è parte di un processo di trasformazione che vedrà la nascita di veri e propri ecosistemi, in cui elementi come la ricerca della customer centricity, il processo di digitalizzazione e lo sviluppo di modelli evoluti di supply chain saranno i nuovi paradigmi su cui puntare per fondare le basi del proprio successo” ha dichiarato Manfioletti.

10/10/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Permessi per ZES e ZLS, OK a semplificazione da Assoporti

09/12/2019

Pieno sostegno dell’Associazione dei porti Italiani alla proposta di sburocratizzare la normativa su Zone Economiche Speciali e Zone Logistiche Speciali, inviata da Regioni e Adsp del Sud al ministro Provenzano.
read more..

FERCAM scommette su automezzi a idrogeno

09/12/2019

Già dall'anno scorso ha ordinato Nikola Tre a Torino, mezzo frutto della partnership tra Iveco, società di CNH Industrial, e la start up americana Nikola e le cui prime consegne avverranno nel 2021.
read more..

Visintin viene riconfermato, per acclamazione, alla guida dell’Associazione spedizionieri del Porto di Trieste e Friuli Venezia Giulia

09/12/2019

Nelle sue linee di programma vi è anche la volontà di sostenere le imprese del Nord-est nel processo di riappropriazione della propria catena logistica, utilizzando le strutture portuali e interportuali del Friuli Venezia Giulia.
read more..

Conad Sicilia premiata per il suo impegno sostenibile

09/12/2019

Il più importante operatore della grande distribuzione dell’isola - assieme a NolPlal -gruppo Casadei - ha ricevuto l’8 novembre scorso in Assolombarda, a Milano, la "Menzione Speciale 2019" nell’ambito del Premio Il Logistico dell’Anno.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..