home » Dal mercato » 2° Consumer & Retail Annual Day di DHL Supply Chain

2° Consumer & Retail Annual Day di DHL Supply Chain

L’omnicanalità e le nuove sfide dell’ecommerce tra canale fisico e digitale sono stati i temi al centro del secondo Consumer & Retail Annual Day organizzato da DHL Supply Chain, leader di mercato globale per le soluzioni di logistica contrattuale e parte del gruppo Deutsche Post DHL, nella prestigiosa location della Samsung Smart Arena. 

A causa della trasformazione digitale che ha coinvolto anche il mondo degli acquisti, oggi i consumatori tendono a relazionarsi con i retailer in modalità omnichannel, sfruttando tutti i canali a disposizione e tutti i touchpoint (on e offline) nelle diverse fasi del consumer journey. 

Un momento del Consumer & Retail Annual Day

Come emerge dall’intervento realizzato da Bain&Company, i cui risultati sono stati presentati da Luca Manfioletti, Bain&Company expert partner, ormai almeno la metà dei consumatori può essere definito ‘omnichannel’, con percentuali che variano a seconda della categoria e arrivano a superare il 60%. La maggior parte, oltre il 60%, cerca informazioni su un prodotto online o viene ingaggiato in rete e oltre l’80% testa i prodotti nel punto vendita o ottiene supporto all’acquisto in negozio. L’approccio omnichannel al consumatore diviene dunque una priorità per tutti i retailer, anche perché i clienti caratterizzati da un consumer journey multicanale sono tipicamente quelli a più alto valore aggiunto: basti pensare che i clienti ‘digital first’ hanno un potere di spesa superiore del 43% rispetto agli altri. 

In questo rinnovato contesto, la profonda trasformazione dell’approccio e del modello operativo dei retailer dettata dalla necessità di mantenere competitivo il proprio business ha impatti importanti anche sulla gestione della supply chain, che diventa un fondamentale fattore di differenziazione.

Per supportare una strategia omnichannel, un sistema moderno di supply chain deve includere una serie di best-in-class capabilities, tra cui strumenti di modellazione sofisticati per consentire la pianificazione in tempo reale garantendo maggiore flessibilità, ottimizzazione delle reti globali di approvvigionamento e produzione, visibilità in real time su flussi di merci e inventari, automatizzazione delle operazioni di magazzino. 

Per DHL Supply Chain l’omnicanalità è un punto di forza

DHL Supply Chain si pone al fianco dei retailer che stanno accelerando il processo di trasformazione verso l’omnicanalità con l’obiettivo di offrire un’esperienza di valore al cliente finale."Per noi in DHL Supply Chain, l’omnicanalità è un punto di forza. Possiamo lavorare sulle infrastrutture e migliorare i processi logistici, grazie alla nostra conoscenza del cliente e del mercato. - commenta Antonio Lombardo, presidente e AD di DHL Supply Chain Italy - In particolare nel settore consumer, possiamo considerarci dei veri partner a supporto della performance e della competitività dei nostri clienti, che seguiamo in ogni fase della loro attività, ottimizzando insieme le loro operazioni e strategie sul canale offline.”

“L’omnicanalità è al contempo una sfida e un’opportunità per l’industria ed è parte di un processo di trasformazione che vedrà la nascita di veri e propri ecosistemi, in cui elementi come la ricerca della customer centricity, il processo di digitalizzazione e lo sviluppo di modelli evoluti di supply chain saranno i nuovi paradigmi su cui puntare per fondare le basi del proprio successo” ha dichiarato Manfioletti.

10/10/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Covide-19, sfida per il digitale e la tecnologia in Italia

31/03/2020

Per l'Associazione della telematica per i trasporti e la sicurezza - TTS l'Italia che nel giro di pochi giorno ha dovuto attingere a competenze che hanno messo istituzioni, imprese e singoli cittadini difronte alle possibilità offerte dal salto tecnologi
read more..

Precisazione del Presidente della Commissione Dogane di Assologistica

31/03/2020

Un chiarimento di Stefano Morelli sulla Determinazione del 26 marzo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
read more..

SERVIZI LOGISTICI IN FAVORE DI SOGGETTI NON RESIDENTI A RISCHIO IVA: DECIDE IL CONTRATTO

31/03/2020

La territorialità Iva delle prestazioni di logistica varia nei diversi contratti tra committente e prestatore, con potenziali enormi rischi per le imprese di logistica che operano in favore di soggetti non italiani. L'avv. E.Sbandi spiega perché.
read more..

Reagire subito: il dopoguerra della logistica rischia di minare la ripresa dell'intera economia nazionale

31/03/2020

E’ questo il titolo del documento presentato da Confetra alla ministra De Micheli e al presidente del consiglio Conte.
read more..
più letti

Presentazione a Trieste dei risultati di ”SECNET”

27/03/2019

Il progetto di cooperazione istituzionale transfrontaliera per il rafforzamento della security portuale è co-finanziato dal programma Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.
read more..

UN TRAGUARDO DI RILIEVO PER ASSOLOGISTICA

05/09/2019

L'associazione è stata chiamata ad essere correlatore nella tesi di Laurea del Tenente dei Bersaglieri Vincenzo Giudice nella materia “Organizzazione dei Movimenti e dei Trasporti Militari", della quale forniamo una breve sintesi.
read more..

Arthur Antonin, country manager Spagna di AsstrA

28/03/2019

Il manager illustra come il gruppo di società AsstrA-Associated Traffic AG abbia introdotto le tecnologie digitali soprattutto nel trasporto stradale per far fronte alle nuove e mutate esigenze dei clienti, sempre più attenti al fattore "efficienza".
read more..

In arrivo il Green Logistics Expo Innovation Village

17/02/2020

Sarà ospitato alla fiera Green Logistics Expo, in programma al quartiere fieristico di Padova (18-20 marzo); è uno spazio dedicato ad accogliere le dieci migliori startup che definiscono il futuro della logistica sostenibile.
read more..