home » Dal mercato » Presentato a Milano il veicolo Volta Zero di Volta Truks

Presentato a Milano il veicolo Volta Zero di Volta Truks

Presentato di recente agli operatori del settore logistico, a Milano - l’appuntamento era al Superstudio di via Tortona - Volta Zero, il veicolo elettrico creato da Volta Trucks, società che così ha voluto proseguire il tour nelle principali città europee scelte per la promozione e la commercializzazione dell’importante mezzo elettrico di medio tonnellaggio “pensato” per la logistica “dell’ultimo miglio”. 


Il lancio e la vendita del “prodotto” - nel nostro Paese e nel resto d’Europa - sono previsti per la fine di quest’anno. Nel particolare, Milano è stata scelta come prima città italiana ad essere “servita” con questo tipo di automezzi dal profilo e dalla prospettiva ambientale rivoluzionari. 


Nell’occasione la società svedese ha confermato di essere giunta alla fase conclusiva rispetto alla progettazione del veicolo e ha così iniziato a collaudare i prototipi “marcianti”, potendo affermare che Volta Zero si presenta al mercato mondiale come primo veicolo da 16 tonnellate completamente elettrico, creato ad hoc per la logistica urbana in grado di ridurre l’impatto ambientale delle consegne di merci in centro città. 


Progettato fin dall’inizio con un’autonomia completamente elettrica da 150 a 200 km, si prevede che Volta Zero eviterà la produzione di 1,2M di tonnellate di CO2 entro il 2025. Aspetto non secondario è anche quello connesso alla sicurezza, condizione che riveste grande importanza per la polis societaria vista la decisione imprescindibile di voler produrre autocarri di capacità sicura per le nostre città, tanto che Volta Zero è stato progettato per aumentare in modo significativo la sicurezza del veicolo, sia per quanto riguarda l’interno a tutela dei i conducenti che per l’esterno, riservando particolare attenzione all’incolumità dei pedoni. 



Infatti, il conducente siede in una posizione centrale rispetto alla cabina, anche molto più in basso rispetto a un autocarro convenzionale in maniera tale da permettere una connessione con il suolo all’altezza a un livello più consono con il manto stradale; la cabina, inoltre, è dotata di doppio ingresso automatico (sia a sinistra che a destra) a vetrata completa e si presenta in modalità  in grado di rispettare tutti i parametri della migliore ergonometria possibile, offrendo così al conducente una visibilità a 220 gradi e riducendo al minimo i cosiddetti “punti ciechi” con la realtà circostante. 



Inoltre, computer di bordo e telecamere interne ed esterne consentono un controllo del mezzo pressoché totale rispetto ad ogni movimento su strada. A tutt’oggi la società ha potuto annunciare e confermare il più grande l’acquisto di autocarri completamente elettrici finora mai concluso in Europa: ben 1.470 veicoli pre-acquistati da DB Schenker, il principale operatore di trasporto terrestre del nostro continente, ordinativo che segue e supera quello di Petit Forestier, fermo a “soli”  1.000 esemplari prenotati. 



Finora, Volta Trucks può vantare un “monte ordini” di circa 5.000 veicoli Volta Zero, per un valore totale che raggiunge circa 1,2 miliardi di euro. In più, è stata anche confermata la notizia che i modelli da 7,5 e 12 tonnellate sono entrati nella fase tecnica di sviluppo, tanto che nel 2023 si prevede il lancio di un parco pilota di veicoli con cui effettuare dimostrazioni per i clienti, mentre la produzione in serie dovrebbe iniziare nel 2024. 



Questo tipo di veicoli avranno un utilizzo diverso rispetto a quello da 16 tonnellate: per esempio, l’autocarro da 7,5 tonnellate potrà circolare anche la domenica in diversi territori europei. La gamma completa dei prodotti di Volta Zero verrà inizialmente proposta sui mercati di Parigi e Londra, e a seguire a Milano, a Madrid, nella regione Reno-Ruhr e a Randstad in Olanda. 



È importante sottolineare che la giovane realtà imprenditoriale è frutto di una start up nata in Svezia soltanto cinque anni fa come società di servizi per la produzione in espansione di veicoli commerciali completamente elettrici. La sede centrale è a Stoccolma, le attività ingegneristiche sono coordinate dal Regno Unito e come stabilimento produttivo è stata scelta la città di Steyr, in Austria. Oltre che nel nostro Paese Volta Trucks conta anche su team commerciali anche in Francia, Spagna, Germania e Regno Unito.


TIZIANO MARELLI

01/04/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Partita la collaborazione tra TELT e Rail Baltica

30/06/2022

La partnership tra i promotori delle nuove connessioni ferroviarie europee è stata siglata ai Connecting Europe Days, l’appuntamento della Commissione Ue che da dieci anni si confronta su presente e futuro delle reti TEN-T.
read more..

driveMybox sigla accordo strategico con Go.Trans

30/06/2022

La nuova nata del gruppo Contship Italia che fa leva sulla tecnologia digitale per portare efficienza e trasparenza nella gestione del trasporto container integrerà il business della società fondata da Franco Gobbi.
read more..

Friulia entra nel capitale della softwarehouse Infoera

30/06/2022

La società finanziaria della Regione Friuli-Venezia Giulia ha acquisito una partecipazione pari al 20%. Le restanti quote sono così ripartite: a Circle il 51% e a Catone Investimenti il 29%.
read more..

La figura della Logistica entra nel Codice civile

30/06/2022

Soddisfazione da parte di Assologistica per il compimento di un percorso avviato dall’Associazione sei anni fa. La novità legislativa consentirà uno sviluppo armonico e regolamentato delle attività logistiche nel nostro Paese.
read more..
più letti

A Trieste un incontro sulla Finanza Sostenibile

13/05/2021

Lo organizza l'Associazione Sustainable Financing mercoledì prossimo, 19 maggio, in presenza, presso la sede della Banca BCC Staranzano Villesse in via Roma 20.
read more..

Gli eurodeputati approvano l'accordo UE-Regno Unito

30/04/2021

Si va oltre le disposizioni di un grezzo agreement di libero scambio, fornendo una solida base per preservare la libertà commerciale; il plauso dell'ECSA, da sempre fautrice della soluzione raggiunta.
read more..

Segnali di ripresa della globalizzazione secondo il DHL Global Connectedness Index 2020

04/03/2021

Il rapporto evidenzia come il commercio globale abbia ripreso a crescere, nonostante la pandemia in atto, sostenendo le economie in ogni parte del mondo. E la ‘globalizzazione digitale’ è andata avanti mentre i flussi di persone sono crollati.
read more..

DKV punta su un network di carburanti alternativi

17/03/2021

La società vuole ottenere l'impatto ambientale positivo entro il 2030 e a sostenere gli oltre 250.000 partner e clienti nella riduzione del 30% delle emissioni di Co2 derivanti dall’autotrasporto.
read more..