Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Import / Export » Lombardia, via al bando “Progetti di promozione dell’export - Export Business Manager”

Lombardia, via al bando “Progetti di promozione dell’export - Export Business Manager”

Il bando di Regione Lombardia  “Progetti di promozione dell’export - Export Business Manager” intende sostenere, con contributi a fondo perduto, progetti finalizzati a favorire l’adozione di nuovi modelli di business per l’internazionalizzazione, promuovendo la realizzazione di progetti articolati di internazionalizzazione realizzati da micro, piccole e medie imprese (per brevità MPMI), reti contratto e reti soggetto (per brevità Reti) per sviluppare e consolidare il business nei mercati target.


A chi si rivolge

a) società;
b) consorzi;
c) professionisti che svolgono attività professionali in forma associata nella forma di società tra professionisti (STP) ai sensi del DM 8 febbraio 2013 n. 34;
d) aziende speciali delle Camere di commercio; attivi iscritti al Registro Imprese alla data di presentazione della domanda;
e) studi associati di professionisti con atto costitutivo registrato all’Agenzia delle Entrate che alla data di presentazione della domanda abbiano realizzato, con buon esito, almeno 10 progetti a supporto della promozione dell’export delle imprese della durata minima di 3 mesi ciascuno, svolti nell’ultimo triennio, ovvero - in alternativa - dispongano in qualità di soci, dipendenti o collaboratori, ai fini dell’esecuzione del servizio, di almeno 5 figure professionali con comprovata esperienza di almeno 5 anni in materia di servizi a supporto dell’approccio commerciale verso mercati esteri comprovata dal curriculum vitae.


Dotazione

€ 4.000.000


Attività finanziata

Servizi per la promozione dell’export erogati dall’export business manager:

  • attività di ricerca partner commerciali o industriali, clienti, agenti o distributori;
  • studi di fattibilità;
  • predisposizione e organizzazione di incontri B2B;
  • consulenza per contrattualistica internazionale;
  • consulenza in materia doganale;
  • consulenza per certificazioni estere di prodotto.

 

Spese ammissibili

Servizi per la promozione dell’export erogati dall’export business manager: 

  • attività di ricerca partner commerciali o industriali, clienti, agenti o distributori;
  • studi di fattibilità; - predisposizione e organizzazione di incontri B2B;
  • consulenza per contrattualistica internazionale;
  • consulenza in materia doganale;
  • consulenza per certificazioni estere di prodotto.

 

Documenti da allegare

Per tutti i soggetti:

  • copia dei 10 contratti e delle relative fatture dei 10 progetti a supporto della promozione dell’export delle imprese della durata minima di 3 mesi ciascuno, svolti nell’ultimo triennio o in alternativa i CV delle 5 figure professionali con comprovata esperienza di almeno 5 anni in materia di servizi a supporto dell’approccio commerciale verso mercati esteri comprovata dal curriculum vitae.
  • Dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 relativa al possesso dei requisiti;

 Per gli studi associati di professionisti dovranno inoltre presentare:

  • copia dell’atto costitutivo registrato presso l’Agenzia delle Entrate completo della ricevuta di deposito.

 

Come aderire

La domanda di inserimento nell’elenco di Export Business Manager può essere presentata esclusivamente tramite l’applicativo web https://www.siage.regione.lombardia.it/siage/welcome/idpc/page L’utilizzo dell’applicativo è gratuito e richiede una preventiva registrazione da parte del soggetto richiedente. In particolare, la persona titolata ad operare deve:

  • registrarsi come utente persona fisica, al fine del rilascio delle credenziali di accesso;
  • inserire le informazioni relative all’impresa richiedente;
  • attendere la validazione da parte del sistema.

Tale validazione, a seconda della modalità utilizzata, potrà richiedere fino a 1 giorno lavorativo. La verifica dell’aggiornamento e della correttezza dei dati presenti in SiAge è a esclusiva cura e responsabilità dell’impresa richiedente.

Per presentare domanda tramite SiAge, è necessario disporre di uno strumento di firma telematica in corso di validità intestato al Legale Rappresentante o a un suo delegato; una carta di credito funzionante sui circuiti Visa, Visa Electron o Mastercard.

Una volta effettuata la registrazione su SiAge, per presentare domanda è necessario:

  • compilare integralmente la modulistica online disponibile nell’applicativo;
  • caricare i seguenti documenti:

a. scheda dei progetti realizzati, da compilare secondo il modello reso disponibile;

b. copia dei contratti relativi ai progetti di internazionalizzazione e/o di promozione dell’export realizzati o, in alternativa, i curriculum vitae delle 5 figure professionali;

c. copia delle fatture relative ai progetti sopra indicati;

d. solo gli studi associati di professionisti copia dell’atto costitutivo registrato presso l’Agenzia delle Entrate completo della ricevuta di deposito;

e. delega alla firma (solo qualora il firmatario della domanda non sia il Legale Rappresentante), da compilare secondo il modello reso disponibile

f. dichiarazione relativa al possesso dei requisiti, da compilare secondo il modello reso disponibile; 

  • inviare elettronicamente i dati inseriti;
  • scaricare, sottoscrivere con firma telematica e ricaricare il Modulo di Adesione generato automaticamente dal sistema;
  • assolvere in modo virtuale, tramite carta di credito, l’imposta di bollo dell’importo di € 16,00. 

A conclusione della procedura, il sistema assegnerà alla domanda presentata un numero di protocollo.

13/01/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Viadotti autostradali, il Mit sta preparando vademecum per i concessionari

17/06/2019

Il documento - elaborato con l'ausilio di esperti delle Università di Trento, Roma La Sapienza, Federico II Napoli, Politecnico di Torino e Università di Chieti - conterrà indicazioni omogenee sui criteri per la sicurezza di ponti e cavalcavie.
read more..

A settembre a Torino gli Stati Generali Mondo del Lavoro

17/06/2019

L'edizione 2019 dell'evento è focalizzata su innovazione, sviluppo e sostenibilità, le tre componenti attorno a cui sta ruotando il sistema produttivo del capoluogo piemontese.
read more..

Il porto di Triste sigla accordo con Ferrovie Lusemburghesi

17/06/2019

Obiettivo, consolidare gli scambi col polo logistico lussemburghese di Bettembourg, una delle più grandi piattaforme ferroviarie europee.
read more..

Il gruppo Orsero si aggiudica il 75% di Fruttital Cagliari

17/06/2019

Il corrispettivo è stato pattuito in 5,1 milioni di euro e la società specializzata nella distribuzione all'ingrosso di ortofrutta nel territorio sardo diverrà l'hub in Sardegna del gruppo.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..