home » L'intervista » Parla Andrea Martini, country manager di Trilux

Parla Andrea Martini, country manager di Trilux

“Da oltre 100 anni Trilux contribuisce a plasmare il presente e il futuro dell'illuminazione con l'obiettivo di creare una luce artificiale che possa essere così efficiente, versatile e sostenibile come quella del sole”. Esordisce così Andrea Martini, country manager di Trilux, al quale abbiamo chiesto di farci conoscere la sua azienda.

 

Quale è la mission di Trilux? Martini: Oggi, Trilux non offre più solo apparecchi tecnici per interni ed esterni ma delle vere e proprie soluzioni di illuminazione perfettamente adattate ad ogni esigenza. TRILUX Simplify Your Light esprime il modo più semplice e sicuro per arrivare a una soluzione illuminotecnica su misura, energeticamente efficiente, proiettata nel futuro, garantendo al cliente una luce perfetta, la migliore consulenza e un orientamento ottimale in un mercato dinamico e sempre più complesso come quello dell'illuminazione.

 

Come declinate nel concreto questa vostra missione, in generale…Martini:  Trilux può contare su una vasta gamma di tecnologie e su un pool di partner affidabili e forti, combinando singoli componenti a creare soluzioni complete su misura, sempre impostate sulle esigenze della clientela e sul caso applicativo. In questo modo è possibile realizzare con rapidità e facilità, affidandosi ad un unico fornitore, anche progetti complessi e di vaste proporzioni. Fedele allo slogan "Simplify your light", oltre a garantire qualità ed efficienza, l'azienda converge sempre l'attenzione e gli sforzi sulla facilità di progettazione, installazione e applicazione delle soluzioni per il cliente.

 

… e nella logistica, in particolare? Martini: Particolare attenzione è prestata da Trilux allo sviluppo delle soluzioni dedicate alla logistica e all’industria in generale. In nessun settore i requisiti di un impianto di illuminazione sono così alti come in quello industriale. Una soluzione di illuminazione progettata in base a moderni standard permette infatti di ridurre i costi di esercizio, migliorare la visibilità, incrementare sia la produttività del personale sia la sicurezza sul lavoro e di preservare l'ambiente. Gli apparecchi Trilux sono progettati per garantire un'eccellente efficienza energetica e una durata utile oltre la media.

 

Come siete strutturati internamente a livello di gruppo e in Italia? Martini:  Il gruppo Trilux gestisce sette siti produttivi tra Europa e Asia e assiste i clienti internazionali affidandosi a 25 filiali dirette e altrettanti partner. La divisione Lighting comprende i brand Trilux e Oktalite, mentre BAG e Zalux fanno parte della divisione OEM. Altre società partecipate sono ITZ, ICT e la piattaforma online watt24. La Trilux Akademie, l’istituto di formazione dell'azienda, offre seminari, corsi di qualificazione e specializzazione per i collaboratori, visite guidate agli stabilimenti per i partner e i clienti e ed ha sedi in Germania, Austria, Paesi Bassi, Belgio e Gran Bretagna. Complessivamente, Trilux ha più di 5.200 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale è ad Arnsberg (Germania). La filiale italiana ha sede a Caponago (Monza e Brianza) ed è attualmente composta da 12 dipendenti e da 30 agenti di rappresentanza.

  

Quali le soluzioni specifiche che realizzate per il settore della logistica? Martini:  Le soluzioni da noi studiate per l'impiego in ambienti di questo tipo prevedono ottiche a fascio concentrante e con alto grado di limitazione dei riflessi, caratteristiche offerte dal vasto portfolio della serie ad alta efficienza energetica E-Line LED e Mirona Fit LED. La serie E-Line, che festeggia quest’anno i 25 anni, è tra le file continue di maggior successo in Europa per molti motivi. Da un parte, è da sempre un punto di riferimento in termini di qualità del prodotto e della luce, nonché in materia di efficienza. Dall'altra, questa fila continua si adatta con estrema flessibilità alle esigenze, spesso molto restrittive, del settore industriale. Grazie alla sua ricchezza di varianti, le possibilità applicative sono quasi illimitate e, qualora le versioni in portfolio non dovessero soddisfare le esigenze progettuali, c'è sempre la possibilità di adattare E-Line LED al progetto specifico, realizzando una soluzione "su misura".

 

C’è dell’altro? Martini: Direi proprio di sì. Perfettamente indicato per l'illuminazione in ambito logistico è anche Mirona Fit LED. Questo proiettore soddisfa i massimi requisiti di illuminazione industriale e si adatta perfettamente alle proprie esigenze applicative. Mirona Fit LED garantisce ai progettisti la flessibilità progettuale e convince i facility manager per la sua affidabilità, i costi di esercizio ridotti, la grande efficienza energetica e qualità della luce. Disponibile in tre tagli di potenza, 13.000lm, 26.000lm e 52.000lm, la variante con il pacchetto lumen più alto permette addirittura la sostituzione 2:1 di un sistema convenzionale, garantendo in questo modo una particolare efficienza sul fronte dei costi. Particolarmente utili in progetti vari dal punto di vista delle esigenze anche le versioni per alte temperature ambiente (fino a 70°C). Entrambe le famiglie assieme ad altre 12 del programma Trilux sono certificate HACCP per il loro utilizzo all’interno di ambienti dedicati a lavorazioni e trattamenti di prodotti alimentari.

 

Perché un logistics manager dovrebbe scegliere Trilux? Martini: Soluzioni specifiche per ogni singolo cliente, attenzione al raggiungimento degli obiettivi di rientro dell’investimento, possibilità di formule di noleggio operativo, trasparenza di costi, preventivazione rapida, consulenza on site: questo e molto altro ci fa preferire da un numero crescente di clienti. Le caratteristiche di performance quali l'eccellente efficienza energetica e la durata utile oltre la media dei nostri apparecchi. Sostituendo una soluzione di illuminazione convenzionale con una a LED e abbinandola ad un sistema di gestione della luce è possibile ridurre i costi di esercizio fino all'85%. In base al tipo di impiego, gli apparecchi saranno spesso chiamati a fornire esattamente la luce richiesta, resistendo a condizioni estreme come polvere, caldo torrido, freddo, umidità o vibrazioni. Ovviamente tutto con affidabilità, in esercizio continuo e per anni. I nostri prodotti sono pensati, progettati e prodotti in Europa proprio per poter rispondere al meglio, nel tempo a tali esigenze.

 

Cosa fate per proporre soluzioni di illuminazione su misura? Martini: Ogni azienda vorrebbe poter contare sulla luce là dove serve, quando serve e nella quantità sufficiente per avere soluzioni personali e al tempo stesso ridurre i costi energetici e di esercizio. In un contesto del genere, si ricorre sempre più spesso a soluzioni a sensori gestibili con sistemi elettronici specifici come ad esempio LiveLink di Trilux per incrementare in questo modo la flessibilità e la qualità della luce. Usufruendo del pacchetto Light Services, i clienti che scelgono Trilux come lighting partner accedono ad un ventaglio di servizi dedicati, dalla consulenza illuminotecnica al supporto e progettazione, all’installazione e manutenzione programmata. Oppure usufruire del servizio LaaS (Light as a Service). In tutti e due i casi, comunque, il nostro cliente non dovrà preoccuparsi di nulla. Trilux Italia gestirà ogni singolo dettaglio per portare una “nuova luce”.  Il cliente può rimanere concentrato al 100% sul proprio business, cominciando a risparmiare da subito, non appena il sistema sarà installato grazie alla partnership Trilux.

25/09/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BUONE VACANZE, nonostante tutto!

31/07/2020

Il 2020 ci ha riservato tante sorprese e sfide, ma l'estate piena ci invita a "staccare" dai tanti problemi e dalle difficoltà che stiamo affrontando.
read more..

L'assemblea pubblica annuale di Confetra sarà digitale

31/07/2020

Si terrà il 23 settembre e avrà per tema “Connessi o disconnessi? Il commercio globale, la logistica, l’industria, il lavoro: L’Italia e le sfide del mondo post covid”.
read more..

Beni anti covid-19, franchigia prorogata fino al 31 ottobre

31/07/2020

La Determinazione Direttoriale 28 luglio 2020 dell'Agenzia delle Dogane concede la possibilità di importare tali beni in esenzione da dazio ed Iva
read more..

Nuovo sviluppo a Colleferro per Scannell Properties

31/07/2020

A poche settimane dall’annuncio di un polo vicino all’aeroporto di Bologna, la società espande la sua presenza anche nel Centro-Sud con due immobili.
read more..
più letti

Nasce a Milano ”BrighNet | Hub for Ideas”

21/02/2019

E' un network in cui il confronto sui temi di management aiuta a interpretare il presente per guidare il futuro. Appuntamento a Milano il 23 febbraio.
read more..

NUOVA LAUREA MAGISTRALE IN MOBILITY ENGINEERING AL POLITECNICO DI MILANO

03/02/2019

Il percorso formativo, attivo della prossimo anno accademico 2019/2020, preparerà i futuri specialisti della mobilità, figure professionali del tutto assenti nell'attuale panorama lavorativo. Coinvolti 13 tra enti e imprese-chiave del settore.
read more..

Le sfide lanciate dal covid19 al mondo della logistica, come coglierle e affrontarle

06/05/2020

In questo articolo ecco alcune delle proposte e soluzioni (anche interpretative) per affrontare il dopo emergenza formulate da The Adecco Group, uno dei big del mondo della formazione e del recruiting.
read more..

La parola ad Andrea Gentile, presidente di Assologistica

22/06/2020

L'uscita dall'emergenza covid deve prevedere - dice il manager - un piano nazionale di sviluppo industriale, del quale il sistema logistico deve essere parte integrante, basato su un forte ridimensionamento del costo del lavoro e su una reale semplificazi
read more..