home » L'intervista » Stefano Bianconi e Massimiliano Montalti

Stefano Bianconi e Massimiliano Montalti

Di recente Columbus Logistics ha siglato un importante accordo di joint venture con MWM, azienda leader italiana nei servizi doganali, e RHS Logistics, una dei maggiori operatori logistici di Dubai. Questa nuova realtà, dal nome Tripharma Logistics, ha sede a Dubai DWC ed è specializzata in soluzioni logistiche per le aziende del settore farmaceutico e sanitario. Una partnership che unisce l'esperienza pluriennale delle tre aziende, che condividono know how nell’offrire soluzioni su misura, mettendo al centro le esigenze del cliente. L'operatore dispone di un magazzino di 5000 mq e di 7000 posti pallet, per capacità la terza realtà più importante per lo stoccaggio dei farmaci in tutta l'area.  Artefici di questo progetto sul versante italiano sono i manager Stefano Bianconi per Columbus Logistics e Massimiliano Montalti per MWM. Li abbiamo intervistati per qualche chiarimento in più su questa inedita joint venture.


Come mai la scelta di Dubai per il vostro progetto di internazionalizzazione? ​
Bianconi e Montalti: Abbiamo scelto un'area geografica che mostrasse buone prospettive in termini di sviluppo futuro dei flussi di merci. Il Medio Oriente, sebbene sia caratterizzato da incertezze molto importanti​ sul piano geopolitico, presenta un alto margine di sviluppo economico. Dubai, in particolare, è il crocevia che per capacità ed efficienza rappresenta il miglior candidato per essere il protagonista nella logistica per l'area MENA (Middle East, North Africa, INDIA).


E come mai la scelta di un settore così specialistico e piuttosto complesso come quello del pharma?
Bianconi e Montalti: Gli Emirati hanno annunciato forti investimenti per lo sviluppo del settore pharma nella regione e intendono attrarre non solo aziende interessate alla distribuzione dei propri prodotti, ma anche alla produzione stessa.​ 


Quali gli obiettivi di Tripharna Logistics nel breve-medio periodo? ​
Bianconi e Montalti: Certamente il consolidamento della partnership all'interno della joint-venture e di tutti gli elementi operativi, per dare il via ufficiale al deposito entro settembre di quest'anno. Inoltre, l’obiettivo è quello di saturare la capacità del deposito entro il 2019.​ 


La creazione di questo nuovo 3PL è stato un “parto” facile o ha richiesto molto impegno? 
Bianconi e Montalti: Ci sono voluti quasi due anni per arrivare alla firma della joint-venture.

 
Come è stato avviare una società in una realtà economico-giuridica differente dalla nostra, quale è appunto quella araba? ​
Bianconi e Montalti: Non particolarmente complicato; negli Emirati i contratti vengono redatti in base ai principi della Common Law e, con l'ausilio di un valido consulente ​sul posto e l'esperienza molto solida del partner scelto, le attività amministrative e burocratiche non sono state particolarmente complesse. 


Tripharma Logistics opererà in quali aree geografiche? ​
Bianconi e Montalti: Grazie al campo di azione dei tre partner coinvolti, Tripharma sarà in grado di offrire un servizio a 360 gradi per la movimentazione dagli Emirati verso qualsiasi Paese dell'area MENA e anche oltre, e per la movimentazione da qualsiasi punto di partenza nel mondo verso gli Emirati​. 


Di quali infrastrutture verrà dotato il neonato operatore? ​
Bianconi e Montalti: Il magazzino è già ultimato e stiamo aspettando le autorizzazioni dal ministero della Salute per lo stoccaggio dei farmaci. Da settembre opereremo nel pieno rispetto degli standard europei e americani in materia di distribuzione farmaceutica.​


A cura della redazione

25/06/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Futuro all'insegna di smart ports e greeen ports per gli scali dell'associazione NAPA

20/05/2022

E' quanto hanno ribadito i rappresentanti dei porti di Trieste e Monfalcone, Ravenna, Koper (Capodistria) e Rijeka (Fiume) coordinati da quelli di Venezia e Chioggia nel corso degli European Maritime Days tenutisi a Ravenna.
read more..

Scania, Gruber Logistics ed Electrolux; partnership sostenibile

20/05/2022

Un passo importante è stato compiuto attraverso l'acquisizione di 350 camion da parte di Gruber Logistics: garantiscono una riduzione dei consumi del 10% e potranno utilizzare ogni tipologia di biodiesel.
read more..

Interporto Bologna scommette su una logistica etica

20/05/2022

Lo fa dando vita al progetto InTerLab finanziato da un bando regionale e in collaborazione con con MISTER Smart Innovation, Clust-ER Innovate e Due Torri Spa.
read more..

FERCAM chiude il 2021 con un fatturato di 943 milioni di euro

19/05/2022

Numeri record che hanno fatto sì che l'operatore abbia registrato un incremento generale del 16%, anche se le migliori performance le ha ottenute la divisione air&ocean, il cui aumento di turnover è stato del 56%.
read more..
più letti

Interporto Bologna: partito il servizio ferroviario per Rostock

20/01/2022

Il company train di LKW Walter e operato da Kombiverkher/Marcitalia Intermodal viaggia tre volte a settimana; carica soprattutto semirimorchi P400.
read more..

Premio “Il Logistico dell’Anno 2021”, l’edizione n.17 scalda i motori

09/12/2021

L’evento è programmato in versione ibrida (sia in digitale che in presenza a Milano) giovedì 16 dicembre (ore 9,30-13,00). A precedere l’assegnazione dei premi un convegno, che quest’anno ha l’obiettivo di delineare l’identità vera della logistica.
read more..

FIERE DIGITALI di New York, con ICE-Agenzia si partecipa online a quelle della Moda Uomo e Donna

11/01/2021

Le due fiere in presenza fisica di gennaio e febbraio, per le quali era prevista una collettiva ICE, sono state annullate e l'ente organizzatore le ha trasformate in eventi online, utilizzando la piattaforma NuOrder. La partecipazione è gratuita.
read more..

Vivienne Westwood sceglie ”Go Green” di DHL Express

06/05/2021

Anche per l’Italia il brand londinese ha scelto il programma per la logistica sostenibile del corriere espresso, che ha consentito altrove notevoli riduzioni di C02, anche il periodo di pandemia.
read more..