home » Le notizie di oggi » Venezia e Chioggia, stop ai lavori e l'ira di Confetra N.E.

Venezia e Chioggia, stop ai lavori e l'ira di Confetra N.E.

Non c’è pace per l’AdSP del Mare Adriatico Settentrionale e Confetra Nord Est, attraverso la voce del proprio presidente Paolo Salvaro esprime tutta la propria preoccupazione e indignazione.  

“Di questo passo i porti di Venezia e Chioggia sono condannati all’irrilevanza. Siamo esterrefatti di fronte alla richiesta del ministero dell’Ambiente di sottoporre a VIA nazionale l’attività di escavo e ripristino dei pescaggi del Canale Malamocco – Marghera.  Si tratta di un’attività di manutenzione assolutamente fondamentale per l’accessibilità e, quindi, per il funzionamento del porto e che aveva già subito rallentamenti ingiustificabili.  Erano state superate anche tutte le questioni che riguardavano l’uso delle palancole e dei pali in legno e trovata una collocazione ai fanghi scavati; ora questa decisione presa Roma, magari da funzionari che non hanno mai visto il canale Malamocco - Marghera e il nostro porto, rischia di bloccare tutto per un tempo indefinito. Quello che indigna, oltre all’assurdità, a nostro parere, della richiesta, è il metodo che si sta seguendo da troppo tempo per tutte le questioni, vitali, che riguardano il nostro porto.  Questa continua incertezza, questo ribaltamento delle decisioni prese, così come i lunghi silenzi e l’incapacità di decidere su questioni centrali, come la croceristica e l’adeguamento della conca di Malamocco, non sono tollerabili. Qualsiasi attività economica e tanto più un porto con le sue complessità e reti di relazioni internazionali, ha bisogno di tempi certi e un di quadro regolatorio e normativo che non cambia ogni tre mesi.  Cominciamo a chiederci se tutto questo sia l’effetto solo di superficialità e disattenzione o se, al contrario, risponde a un preciso disegno di depotenziamento e marginalizzazione dei nostri due porti di Venezia e Chioggia.  Se pensano che vadano chiusi, ce ne spieghino le ragioni, e siano possibilmente convincenti, ma ce lo dicano in modo chiaro. Così avremo il tempo di farcene una ragione e di trovare un altro lavoro.  In questo modo non è accettabile.  Riguardo agli escavi, ricordo che anche a Chioggia dovevano essere già partiti vari interventi, dei quali, drammaticamente non si sa più nulla. Chiedo che tutto il tessuto economico e imprenditoriale veneto alzi la voce insieme a noi, perché la portualità di riferimento per la nostra Regione non sia abbandonata in questo modo, e chiedo che anche il presidente Luca Zaia e l’assessore Elisa De Berti facciano sentire la loro voce a Roma,  su questi temi e anche sulla ventilata idea di scegliere solo Genova e Trieste,  come porti di riferimento italiani per i traffici extra mediterraneo. Condividono questa impostazione o vogliono davvero difendere la nostra portualità insieme a noi?”.

12/03/2021, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Futuro all'insegna di smart ports e greeen ports per gli scali dell'associazione NAPA

20/05/2022

E' quanto hanno ribadito i rappresentanti dei porti di Trieste e Monfalcone, Ravenna, Koper (Capodistria) e Rijeka (Fiume) coordinati da quelli di Venezia e Chioggia nel corso degli European Maritime Days tenutisi a Ravenna.
read more..

Scania, Gruber Logistics ed Electrolux; partnership sostenibile

20/05/2022

Un passo importante è stato compiuto attraverso l'acquisizione di 350 camion da parte di Gruber Logistics: garantiscono una riduzione dei consumi del 10% e potranno utilizzare ogni tipologia di biodiesel.
read more..

Interporto Bologna scommette su una logistica etica

20/05/2022

Lo fa dando vita al progetto InTerLab finanziato da un bando regionale e in collaborazione con con MISTER Smart Innovation, Clust-ER Innovate e Due Torri Spa.
read more..

FERCAM chiude il 2021 con un fatturato di 943 milioni di euro

19/05/2022

Numeri record che hanno fatto sì che l'operatore abbia registrato un incremento generale del 16%, anche se le migliori performance le ha ottenute la divisione air&ocean, il cui aumento di turnover è stato del 56%.
read more..
più letti

Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry: sintesi della prima giornata

09/03/2021

Ecco una sintesi di quanto emerso ieri nel corso della giornata di avvio della quinta edizione della manifestazione che ha visto la partecipazione attenta di oltre 1.100 operatori del settore.
read more..

Fermo del trasporto in Liguria, preoccupazioni da Confitarma

14/06/2021

La Condereazione italiana degli armatori manifesta forte preoccupazione per le giornate di fermo proclamate dalle sigle dell’autotrasporto dal 15 al 19 giugno 2021 a Genova, La Spezia e Savona.
read more..

Autotrasporto: la percorrenza media in Italia è di 158 Km

26/05/2021

E' quanto rilavano i dati Istat riferiti al 2019 e che fanno dire alla portavoce di Ruote Libere, Cinzia Franchini, quanto peculiare e unica sia la funzione del trasporto su gomma nel nostro Paese.
read more..

Assofer entra nel sistema Conftrasporto-Confcommercio

12/05/2021

Nata nel 2000 dalla fusione di altre associazioni storiche presenti fin dagli anni ’50, rappresenta un volume d’affari di 2,5 miliardi di euro con circa 4.400 dipendenti.
read more..