home » Focus magazzini » Mondo Convenienza apre un nuovo polo logistico a Riano

Mondo Convenienza apre un nuovo polo logistico a Riano

Nasce alle porte di Roma il nuovo polo logistico di Mondo Convenienza, un centro tecnologicamente all’avanguardia per migliorare ulteriormente la qualità del servizio al cliente. Il centro è stato realizzato a Riano, in via Piana Perina, 1. E’ il più capiente polo logistico di Mondo Convenienza in Italia e permetterà di rendere ancora più celeri i tempi di consegna al cliente della merce acquistata.


I numeri del nuovo polo romano di Mondo Convenienza
La struttura ha una superficie di 14 mila metri quadrati, tutti al coperto, per una capacità di 15.350 posti pallet, con un flusso di movimentazione di furgoni pari a oltre 100 viaggi al giorno (con possibilità di raggiungere un picco massimo di 140 furgoni/giorno). La nuova area logistica permette all’azienda di stoccare nei magazzini volumi di merce molto maggiori, garantendo perciò ai clienti del bacino di Roma tempi di consegna, già oggi previsti entro le 48 ore su un ampio assortimento di prodotti, sempre più celeri. Il polo, a regime, vedrà operare circa 250 addetti, e avrà un effetto positivo anche sull’indotto della zona. L’investimento di Mondo Convenienza non si è limitato all’aspetto strutturale e all’ammodernamento delle dotazioni, ora tutte all’avanguardia, ma ha puntato soprattutto sulla valorizzazione delle competenze, mediante la creazione di un pool di esperti e professionisti specializzati in ingegneria, logistica e design in grado di fornire all’azienda indicazioni utili a personalizzare lo spazio secondo le esigenze operative con l’obiettivo di migliorare l’efficienza, il volume dello stock e i tempi di lavoro.


Adottate innovative soluzioni tecnologiche
Grande attenzione è stata rivolta all’innovazione tecnologica e alle migliori condizioni di lavoro e sicurezza per il personale addetto. Tra le novità, un’ampia zona dell’area di stoccaggio è completamente dedicata all’uso di carrelli trilaterali semi-automatici, condotti da personale specializzato. Questi macchinari, direttamente collegati al sistema di gestione dell’azienda, si muovono, in modalità prevalentemente automatica, tra scaffalature ad alta intensità, progettate per assicurare una migliore saturazione degli spazi di stoccaggio. Il nuovo sistema, inoltre, riduce i tempi e i percorsi di movimentazione del mezzo e il margine di errore umano poiché individua automaticamente il prodotto da movimentare e lo spazio da utilizzare. I nuovi mezzi di movimentazione permettono quindi un aumento della produttività e proteggono i prodotti dai danni durante la movimentazione con meccanismi di smorzamento delle vibrazioni.

13/09/2016, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Reagire subito: il dopoguerra della logistica rischia di minare la ripresa dell'intera economia nazionale

31/03/2020

E’ questo il titolo del documento presentato da Confetra alla ministra De Micheli e al presidente del consiglio Conte.
read more..

Genova: traffici giù dello 0,3% nel primo bimestre '20

31/03/2020

La contrazione è dovuta al risultato del mese di febbraio, che mostra i primi effetti della diffusione a livello globale dell’epidemia covid-19.
read more..

Venezia e Chioggia, l'Autorità portuale stoppa il pagamento dei canoni demaniali

31/03/2020

Il provvedimento è una delle prime azioni messe in pratica per concedere un sostegno alle imprese e avrà validità fino al 30 settembre 2020
read more..

TTS: coronavirus prova del nove per il digitale, l’innovazione e la tecnologia in Italia

31/03/2020

Per l'Associazione della telematica per i trasporti e la sicurezza l'Italia che nel giro di pochi giorno ha dovuto attingere a competenze che hanno messo istituzioni, imprese e singoli cittadini difronte alle possibilità offerte dal salto tecnologico.
read more..
più letti

CDP, Fincantieri e Snam unite per il GNL nei porti e nelle navi

23/01/2019

Siglato accordo per progetti strategici in alcuni settori chiave per l’innovazione e lo sviluppo delle strutture portuali in Italia.
read more..

Nuovo progetto (in chiave 4.0) delle Dogane per i porti

21/06/2019

Prevede la completa digitalizzazione delle procedure di imbarco e sbarco, ingresso e uscita dai nodi portuali (Gate automation), del controllo sul processo logistico di stoccaggio e del pagamento delle tasse.
read more..

Primi dati di traffico positivi per Interporto Bologna

28/02/2020

Nel mese di gennaio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si registra una crescita in tutti i settori di traffico.
read more..

Magazzino Sogedim ottiene la certificazione BIO

29/01/2020

L'operatore ha già acquisito la dichiarazione di conformità HACCP; accresce la sua specializzazione verso clienti del settore alimentare biologico.
read more..