Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » In primo piano » Latticini, provenienza delle materie prime obbligatoria

Latticini, provenienza delle materie prime obbligatoria

Da oggi è obbligatorio indicare la provenienza delle materie prime impiegate per la produzione di latte, yogurt, burro, formaggi, latticini e altri derivati prodotti e commercializzati in Italia. Con l’indicazione del paese di mungitura e di quello di condizionamento o trasformazione viene scritto un nuovo capitolo nel rapporto di maggiore trasparenza tra produzione e consumo nel sistema agroalimentare. Si tratta di un cambiamento fondamentale soprattutto nel mercato italiano dei formaggi, che vedeva sinora tutelata l’origine solo per i formaggi Dop e Igp, e che ora vedrà complessivamente tutelati oltre un milione di tonnellate di formaggi prodotti e commercializzati in Italia. Secondo i dati di Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), infatti, il provvedimento consentirà al consumatore di conoscere l’origine delle materie prime di potenziali ulteriori 510.000 tonnellate di formaggi non Dop prodotti e commercializzati in Italia, che si aggiungeranno alle 513.000 tonnellate di formaggi già certificati. Nell’ambito degli acquisti domestici di latte e derivati, i formaggi e latticini costituiscono il 60% della spesa delle famiglie italiane, cui si aggiungono l’8% del latte fresco, il 13% del latte UHT, il 13% dello yogurt, il 2% della panna, e il 3% del burro.

19/04/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Siglato accordo tra RFI e Interporto Bologna

20/07/2017

Potenzierà l'impianto ferroviario per accogliere treni lunghi oltre 750 metri e supporterà il ruolo di gateway di collegamento tra nord Europa e centro – sud Italia dell'interporto emiliano.
read more..

Pronto il Rapporto 17 della Società It. Politica dei Trasporti

20/07/2017

Verrà presentato il 25 luglio nella sala della Regina della Camera dei Deputati; dà un contributo di riflessione su temi fondamentali per la modernizzazione del sistema italiano dei trasporti.
read more..

Nuovo hub Number1 Logistics Group a Isola Rizza (Verona)

20/07/2017

La struttura, 30mila mq progettati con criteri ecocompatibili e portati a termine nei tempi previsti, verrà inaugurata domani 21 luglio.
read more..

Nel 2018 stesse date per CeMAT e HANNOVER MESSE

20/07/2017

Le due fiere internazionali si terranno dal 23 al 27 aprile nei padiglioncini dal 32 al 35 e nei confinanti padiglioni del quartiere fieristico di Hannover.
read more..
più letti

Sistri, la piena operatività fatta slittare all'anno 2017

08/01/2016

Il doppio binario con anche i vecchi adempimenti cartacei doveva finire dal 2016, ma il decreto Milleproroghe lo ha prolungato di un anno.
read more..

A Bologna è di scena la logistica che fa innovazione

21/01/2016

Grazie al convegno organizzato il 28 gennaio dall'Osservatorio Contract Logistics (School of Management-Politecnico di Milano) e Assologistica.
read more..

La Cina punta al trasporto ferroviario delle merci

08/01/2016

Nel 2016 la Ferrovia Internazionale Yuxinou realizzerà quasi un treno al giorno dal Paese asiatico per l’Europa.
read more..

TomTom Telematics acquisisce la polacca Finder SA

08/01/2016

La società si rivolge così direttamente al grande mercato della telematica, stabilendo inoltre una posizione di leadership nell’Europa orientale.
read more..