home » In primo piano » Certificazione, ecco quanto è importante per AssrtA

Certificazione, ecco quanto è importante per AssrtA

"Con la certificazione e questioni di qualità ci confrontiamo ogni giorno, senza saperlo. I certificati GOST, ISO, DIN, EN e altri documenti normativi controllano la produzione, la fornitura e l'uso di qualsiasi articolo nella vita di tutti i giorni. La certificazione è una garanzia di sicurezza del prodotto e una verifica della sua conformità agli standard internazionali. Allo stesso tempo, la protezione serve non solo per i consumatori nel settore B2C (business to customer). Non di meno, anzi un ruolo più importante gioca il controllo della qualità nel mercato B2B (business to business). Quando si tratta di trasporto di migliaia di tonnellate di merci del costo dei milioni di euro, non esistono i dettagli: ogni processo deve essere consolidato e collaudato. La certificazione è un tale test". Esordisce così il responsabile del dipartimento della qualità, ambiente e sicurezza sul lavoro dell'AssrtA-Associated Traffic AG, Vladislav Aleinikov.


Vladislav Aleinikov


Come è iniziata la standardizzazione del business della logistica e dei trasporti? Perché AsstrA ha deciso di diventare un partecipante in questo processo? Con la crescita del commercio internazionale all'inizio del XXI secolo, molte aziende nazionali hanno iniziato ad operare a livello globale. Quando in un grande progetto sono coinvolte le imprese di diversi paesi, sorge la domanda: come controllare la qualità dei loro servizi? Come riconoscere i buoni risultati? Quali le condizioni necessarie da rispettare in questo business? La necessità di regolamentare i processi interni e le richieste del mercato presentate dai Partner e i Clienti chiave hanno definito il primo certificato che AsstrA ha deciso di ottenere - ISO 9001. Il lavoro sull'implementazione del sistema di gestione della qualità (QMS) è stato avviato nel 2002 e, dopo due anni di ristrutturazione completa dei processi chiave, la società ha ottenuto il primo certificato. Questo sistema regola una serie di principi chiave dell’azienda, come il coinvolgimento nello sviluppo del business di tutti i dipendenti, la motivazione, la continuità dello sviluppo e la focalizzazione sul cliente. L'uso della ISO 9001 garantisce che i clienti lavorino con un partner affidabile e ricevano solo servizi comprovati. In aggiunta, come risposta alla sfida contemporanea dal punto di vista dell'ecologia, nel 2013  è stata approvata con successo la certificazione in conformità ai requisiti della ISO 14001 sulla gestione ambientale. E nel 2016, da parte di AsstrA è stato avviato un controllo sul sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro in conformità con gli standard di OHSAS 18001. Tutti questi certificati non sono "a vita" e richiedono una conferma regolare. Nel 2019, il gruppo di società ha nuovamente ottenuto la conferma di tutti e tre i certificati. Ciò dimostra che il sistema funziona e funziona da "10 e lode”. Nella scelta di un fornitore di servizi di trasporto e logistica, oltre agli indicatori universali, è necessario prestare attenzione alla presenza di certificati altamente specializzati per le singole industrie: ISO 22000 (trasporto di prodotti alimentari), GDP (trasporto di prodotti farmaceutici), SQAS (trasporto di prodotti chimici). Dal momento che il gruppo AsstrA lavora con tutti i tipi di carico sopra elencati, l'ottenimento di questi certificati e attestati è diventato uno dei compiti chiave degli ultimi anni.



Quali procedure bisogna svolgere per ottenere un ISO? Come si svolge la valutazione delle holding internazionali? AsstrA è rappresentata al momento sia in Europa, sia nella CSI e in Asia. Perciò, la società riceve una certificazione "ombrello". Ciò significa che le persone giuridiche del gruppo sono controllate sotto un singolo marchio e sono elencate nell'allegato al certificato. Nonostante la distanza geografica tra gli uffici di AsstrA e una certa differenza di mentalità, una singola cultura aziendale e l'adesione agli standard ISO consentono di superare con successo gli audit di anno in anno.


Cosa offre la certificazione ai clienti? I certificati sono un vantaggio competitivo e spesso un requisito necessario per le grandi multinazionali. Il lavoro solo con appaltatori certificati dimostra che l'azienda supporta le regole generalmente accettate di fare business e che si sforzi per migliorare i suoi risultati nel campo della qualità, dell'ambiente e della sicurezza. Inoltre, l'implementazione di standard internazionali ISO è uno strumento riconosciuto che consente di migliorare la trasparenza e la gestibilità di un’azienda. Questo a sua volta garantisce il miglior prodotto e servizio finale per il Cliente. Quando l'attività è strutturata e collaudata, la probabilità di situazioni di crisi è molto minore. In caso di difficoltà, grazie ad una struttura interna chiara e precisa, i casi vengono risolti rapidamente. AsstrA ha scelto Bureau Veritas, uno dei maggiori enti di certificazione europei, in quanto organismo di certificazione, e questa certificazione è stata effettuata secondo lo schema dell'ente di accreditamento svizzero SAS (Schweizerischen Akkreditierungsstelle).


Certificazione di qualità di base e specializzata ottenuta, e poi? Nel 2019, AsstrA passerà dai requisiti OHSAS 18001 a ISO 45001: si tratta di un nuovo standard per la sicurezza sul lavoro, integrato in una linea ISO generale. La sua realizzazione consentirà di ridurre il numero di documenti interni e di migliorare l'efficienza nel campo della protezione del lavoro. Continueranno i lavori per migliorare i processi interni dell'azienda utilizzando tecniche di Lean Management. 

09/05/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BUONE VACANZE, nonostante tutto!

31/07/2020

Il 2020 ci ha riservato tante sorprese e sfide, ma l'estate piena ci invita a "staccare" dai tanti problemi e dalle difficoltà che stiamo affrontando.
read more..

L'assemblea pubblica annuale di Confetra sarà digitale

31/07/2020

Si terrà il 23 settembre e avrà per tema “Connessi o disconnessi? Il commercio globale, la logistica, l’industria, il lavoro: L’Italia e le sfide del mondo post covid”.
read more..

Beni anti covid-19, franchigia prorogata fino al 31 ottobre

31/07/2020

La Determinazione Direttoriale 28 luglio 2020 dell'Agenzia delle Dogane concede la possibilità di importare tali beni in esenzione da dazio ed Iva
read more..

Nuovo sviluppo a Colleferro per Scannell Properties

31/07/2020

A poche settimane dall’annuncio di un polo vicino all’aeroporto di Bologna, la società espande la sua presenza anche nel Centro-Sud con due immobili.
read more..
più letti

Fedespedi analizza lo stato di salute dei terminal container

15/11/2019

L'Associazione ha pubblicato “I Terminal container in Italia: un’analisi economico-finanziaria” con con lo scopo di analizzare le performance di queste realtà così strategiche per il sistema portuale non solo nazionale.
read more..

Evoluzione della logistica al centro del convegno A.I.Per.T

30/10/2019

L’Associazione Italiana Periti Trasporti organizza il 29 novembre a Roma l'evento (patrocinato da Assologistica) dal titolo “Merci e Logistica: evoluzione dello scenario nazionale ed internazionale”.
read more..

22a AFRICA INTERMODAL a novembre (26-28) in Camerun

27/09/2019

L'evento continua ad essere la più grande fiera e conferenza annuale sulla logistica dei porti, delle spedizioni e dei trasporti in Africa. Quest'anno è ospitato dall'autorità portuale di DOUALA.
read more..

Zalando attiva due robot logistici TORU a Erfurt

29/08/2019

La caratteristica che rende speciali tali macchine è che possono individuare e prelevare singole scatole di scarpe.
read more..