home » In primo piano » Il Gruppo Hörmann punta su performance eco-sostenibili

Il Gruppo Hörmann punta su performance eco-sostenibili

Sostenibilità: è questa la parola chiave che sempre più aziende stanno adottando nel loro vocabolario. Mai come oggi, infatti, si sta facendo sentire il peso che l'uomo ha sull'ambiente ed è diventato fondamentale cercare soluzioni efficaci per un utilizzo responsabile delle risorse del pianeta. 

 


Per Hörmann, azienda leader nei sistemi di chiusura, essere sostenibile è un aspetto essenziale che concerne non solo le soluzioni di prodotto proposte, ma anche l'intera organizzazione nonché ogni singolo step della catena produttiva: dall'acquisizione delle materie prime fino alla logistica dei trasporti. Tutti i prodotti e i processi di produzione, infatti, vengono costantemente verificati e perfezionati per ottimizzare il consumo energetico, ridurre l'inquinamento ambientale, evitare comportamenti nocivi per la salute e utilizzare le risorse con intelligenza dal punto di vista ecologico ed economico. 



 


Per quanto riguarda l’aspetto del prodotto, il gruppo Hörmann ha ottenuto per molte delle soluzioni proposte la dichiarazione di sostenibilità dell’IFT di Rosenheim – rinomato istituto tedesco di ricerca, analisi e certificazione sulla tecnologia per finestre e facciate – che conferma e documenta la produzione ecosostenibile di innumerevoli componenti per l'edilizia Hörmann. Tra i prodotti certificati, rientrano le porte multifunzione, le porte e i portoni scorrevoli tagliafuoco e tagliafumo, le porte per interni ed esterni in acciaio, i portoni sezionali industriali in acciaio e alluminio con motorizzazione, le serrande e le griglie avvolgibili industriali, i portoni a scorrimento rapido e infine le tecnologie di carico-scarico.

 


Hörmann è inoltre fornitrice di prodotti per innovativi progetti edili destinati alla tutela ambientale: l’azienda ha ad esempio realizzato porte in acciaio per l'accesso alle pale eoliche. 

 


Il  gruppo ha improntato in più l’intera produzione su criteri ecologici, riuscendo a ridurre le emissioni di CO2 di circa 40.000 tonnellate all'anno, un valore che equivale al consumo annuo di 8.000 abitazioni. In che modo? Oltre all'impegno costante da parte di tutti i collaboratori e all'attenzione per i minimi dettagli in termini di impatto ambientale, è stato l'impiego di energie rinnovabili a fare la differenza. Un esempio è il passaggio all'elettricità “verde” effettuato dalla società: l’intero fabbisogno energetico dell’azienda in Germania è oggi coperto infatti da Naturstrom, un fornitore certificato di elettricità verde” al 100%, prodotta in Germania da impianti eolici e centrali idroelettriche; un'elettricità pulita e certificata che ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti e viene raccomandata da rinomate istituzioni. 





Anche la conversione dall'olio combustibile al gas naturale è stata una scelta importante, in termini di sostenibilità, all’interno delle sedi Hörmann: la combustione del secondo – elemento assai meno inquinante – consente infatti di rilasciare fino al 40% in meno di CO2 rispetto all’utilizzo del primo. Inoltre, in molti stabilimenti, l'azienda impiega centrali termoelettriche a co-generazione che producono contemporaneamente energia elettrica per l'immissione in rete ed energia termica per l'impianto di riscaldamento. Tutti i macchinari di produzione e i sistemi di illuminazione vengono poi periodicamente aggiornati per assicurare il massimo grado di efficienza energetica.


 



Nel gruppo Hörmann la salvaguardia dell'ambiente riguarda infine anche tutta una serie di modalità operative: dal riciclaggio degli imballaggi all'impiego di carta riciclata al 100% (proveniente da boschi gestiti in modo sostenibile), fino agli invii postali ecofriendly in quanto effettuati dalla Deutsche Post tramite il servizio “GoGreen”.  In Italia in più, l’azienda ha introdotto anche il sistema di rifornimento da dispenser H2O e ha dotato i dipendenti di bottiglie ecologiche personalizzate coi colori aziendali, per evitare il consumo di plastica.



 


01/10/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Autorità regolazione trasporti sigla accordo con le Dogane

18/01/2021

Viene avviato un percorso condiviso e una sinergia strategica per una più efficace azione di ART e Agenzia delle Dogana e dei Monopoli in ambiti attinenti alle rispettive sfere di attività e di interesse comune.
read more..

Prossima presentazione online del progetto AULA 162

18/01/2021

L'evento si tiene il 20 gennaio (ore 11,00) e riguarda il nuovo progetto di formazione e inclusione lavorativa rivolto a chi ha perso il lavoro a causa della pandemia e alle persone più svantaggiate nel nostro Paese.
read more..

Ventana Serra è Cargowise Certified Logistics Provider

18/01/2021

La società del gruppo Arcese entra ora a far parte di un network di spedizionieri riconosciuto a livello mondiale, aumentando le opportunità di integrazione con altri partner.
read more..

Divieti di transito al Brennero: De Micheli e Scheuer scrivono ad Adina Valean

18/01/2021

Nella lettera congiunta i ministri dei Trasporti italiano e tedesco denunciano alla commissaria Ue l’introduzione di ulteriori divieti unilaterali al passaggio di automezzi pesanti lungo la sezione tirolese del corridoio europeo scandinavo-mediterraneo.
read more..
più letti

In provincia di Lodi sta per nascere il VGP Park Sordio

11/09/2020

Si estenderà su un’area di circa 29.000 mq e sarà adatto alla logistica e all’industria leggera, con un immobile di circa 13.700 mq di superficie affittabile.
read more..

Brambles utilizza solo legname da fonti sostenibili certificate

11/09/2020

La società multinazionale specializzata in soluzioni per la supply chain col marchio Chep ha raggiunto l'obiettivo (previsto per il 2020) di deforestazione zero.
read more..

Può l'economia fare a meno della filosofia?

11/09/2020

La risposta in un convegno organizzato da Inaz e che esplora l’innovativa proposta formativa dell’Università Cattolica di Milano, che nel 2018 ha avviato un master in “Competenze Filosofiche per le Decisioni Economiche”.
read more..

Porto di Venezia: costituito il comitato Venezia Lavora

11/09/2020

Vi partecipano lavoratori provenienti dalle molteplici attività veneziane legate all’ambito portuale. Obiettivo: ottenere risposte urgenti per le necessità dello scalo.
read more..