home » Le notizie di oggi » DHL affronta le nuove sfide del settore farmaceutico

DHL affronta le nuove sfide del settore farmaceutico

Come si è evoluto lo scenario del retail farmacia, delle relazioni di filiera e del canale e-commerce a due anni dall’approvazione della Legge sulla Concorrenza n.124/2017? A queste domande si è cercato di dare una risposta durante il 9° DHL Supply Chain Life & Healthcare Annual Day, svoltosi a Milano presso la Fondazione Feltrinelli.



All’evento è stata presentata la ricerca realizzata da Focus Management per DHL Supply Chain che ha evidenziato come a due anni dall’entrata in vigore del DDL Concorrenza, se da una parte si sia verificato un ammodernamento dell’impianto normativo italiano, dall’altra la risposta del mercato farmaceutico sia stata molto lenta a dispetto delle attese. 



Discorso diverso per quanto riguarda la proiezione a medio-lungo termine dove, nell’arco di 3-5 anni si assisterà, secondo le stime, a una maggiore selettività da parte dei network all’interno delle farmacie, a un aumento della specializzazione delle farmacie indipendenti e a una crescita delle catene con gestione affidata a fondi di investimento. L’evoluzione del sistema farmaceutico porterà maggiori sfide per la supply chain derivanti soprattutto dall’aumento dell’incidenza dei Transfer Order – più farmacie in rete, quindi maggiore diffusione dei TO – e da una maggiore attenzione a ciò che riguarda il tracking delle consegne in termini di monitoraggio, puntualità, qualità e importanza dei servizi al paziente.  



La ricerca ha affrontato anche l’evoluzione nel campo dell’e-commerce, settore ormai consolidato in molte altre realtà e che dovrà essere presidiato dal retail farmaceutico per non perdere importanti opportunità di business che si potranno verificare anche a fronte di un adeguamento normativo sulle restrizioni legate alla vendita dei farmaci. 



“I clienti chiedono oggi che la logistica porti loro valore e contribuisca a realizzare il proprio progetto competitivo attraverso la qualità dei servizi, aumentando la velocità dei flussi fisici e l’ampiezza delle informazioni - afferma Antonio Lombardo, presidente e amministratore delegato di DHL Supply Chain Italy –. Per poter essere leader nel nostro settore bisogna giocare d’anticipo e prevedere le esigenze future del cliente. La supply chain vive oggi un periodo entusiasmante di rapida evoluzione e il nostro Gruppo sta investendo moltissimo per poter affrontare in modo propositivo un mercato in costante trasformazione.



Un momento del 9° DHL Supply Chain Life & Healthcare Annual Day


Una nuova affascinante spinta al cambiamento nella proposta di servizi per il Life Sciences & Healtcare nasce dai recenti sviluppi nel campo del digital health, ma anche in quello della terapia personalizzata genica e cellulare. Durante l’evento si è affrontato anche il tema del settore biotech proprio attraverso un focus sulle nuove terapie avanzate e sul loro ruolo nel miglioramento la durata e la qualità della vita delle persone affette da malattie gravi oggi senza una prospettiva di cura concreta. 



“Il biotech in Italia è un settore in continua crescita con un aumento, nel corso dell’ultimo decennio, del numero delle imprese attive nel campo della biotecnologia (+35%) - afferma il Riccardo Palmisano presidente Assobiotec-Federchimica - Si tratta di un comparto ad altissima intensità di investimenti nel campo dell’innovazione e, negli ultimi 3 anni, il fatturato Biotech ha registrato un aumento del 16%, quasi il doppio di quello del comparto manufatturiero. Il settore ha bisogno di una logistica studiata ad hoc per poter affrontare efficacemente i problemi derivanti dalla necessità di trasportare terapie spesso prodotte a partire dalle cellule dei pazienti e, quindi, totalmente personalizzate. Le esigenze di questi prodotti, ma anche della “materia prima” da cui i prodotti vengono costruiti, sono del tutto peculiari e diverse da quelle dei farmaci tradizionali: bisogna trasportare cellule e prodotto finito in tutta Europa - e in tutto il mondo - in contenitori con temperature rigorosamente controllate e in tempi molto rigorosi, così come avviene già oggi per gli organi da trapiantare.”

 

28/11/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Porto di Venezia: si riattiva il traffico automotive

28/05/2020

Dopo lo stop per l'emergenza pandemica è giunto nel terminal di Fusina un convoglio ferroviario carico di 240 automobili provenienti dalla Romania.
read more..

Il futuro delle consegne in città? Digitali e green

28/05/2020

E' quanto sostenuto da Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council, durante la presentazione del rapporto “MobilitAria 2020”.
read more..

Bocconi e Plug and Play per B4i - Bocconi for innovation

28/05/2020

E' pronta la seconda ‘Bocconi for Innovation Startup Call’ dal 3 giugno fino al 19 luglio 2020: per le startup selezionate 30 mila euro e un percorso di accelerazione di quattro mesi.
read more..

Webinar sugli effetti della pandemia nel largo consumo

28/05/2020

Lo organizza martedì 9 giugno GS1 Italy e sarà l'occasione per presentare i risultati di una ricerca realizzata con la collaborazione di LIUC Università Cattaneo e Politecnico di Milano.
read more..
più letti

Crown apre una nuova sede Cinisello Balsamo (Milano)

21/05/2019

Il complesso comprende un ampio spazio sia per gli uffici che per il magazzino, nonché un’officina e un’apposita area dedicata alla formazione per gli addetti al servizio di assistenza tecnica.
read more..

Kuehne + Nagel lancia la soluzione online KN Pledge

17/04/2019

Propone lead time garantito per il trasporto marittimo in container, coprendo tutte le combinazioni di consegna, da port-to-port a door-to-door.
read more..

Pronta l'ottava edizione di ”Un anno di Tendenze”

27/03/2019

La pubblicazione di GS1 Italy offre una sintesi tematica e ragionata dei contenuti apparsi sul suo magazine online.
read more..

Freight Leaders Council pronto a collaborare con Assologistica

26/02/2019

Lo ha detto il presidente Massimo Marciani: le due associazioni uniranno le forze nello studio dell’evoluzione della logistica dell’ultimo miglio.
read more..