home » Le notizie di oggi » Immobili logistici in Europa, sempre più difficile costruirli

Immobili logistici in Europa, sempre più difficile costruirli

Le barriere all’offerta di beni immobiliari logistici sono notevoli e in crescita. Si prevede che nei prossimi dieci anni nella maggior parte delle aeree in Europa gli immobili finiti saranno inferiori alla domanda. E’ quanto emerge dall’ultima ricerca di Prologis, che identifica appunto importanti barriere geografiche, economiche e politiche all’offerta di nuovi immobili.


La scarsità dei terreni rappresenterà una tra le più importanti sfide, soprattutto nei più grandi centri di consumo come Londra e Parigi, e mentre i costi di sostituzione continuano a salire, l’urbanizzazione stimola la concorrenza tra i fornitori di beni immobiliari.

 


Nel primo trimestre 2021 si stima che i costi di sostituzione in Europa siano aumentati dell’8-10% rispetto all’anno precedente. Il costo dei terreni è aumentato di circa il 10-15% e sui principali mercati dell’Europa occidentale il valore dei terreni principali è salito tra il 50 e il 100% negli ultimi 12-18 mesi.



Le procedure per l’ottenimento delle concessioni e dei permessi sono già diventate più complesse e sono più dispendiose e lunghe che mai. Solo in Europa, Prologis Research ha calcolato che i tempi di esecuzione per lo sviluppo di progetti che necessitano di una riclassificazione urbanistica sono circa il doppio di quelli di progetti già situati su terreni industriali.


Infine permangono le preoccupazioni riguardanti la manodopera  e sottolineano la necessità di migliorare gli impianti concentrandosi sul benessere dei lavoratori.


 
Punti chiave della ricerca


·       Le principali barriere alla nuova offerta sono di natura geografica, economica e politica

·       I requisiti di costruzione aumentano e con essi anche i costi

·       Le differenze tra le proprietà si ampliano e provocano un incremento degli affitti

·       L’importanza della scelta del luogo rallenta l’obsolescenza funzionale vicino ai consumatori finali

·       La mancanza di talenti nella logistica può limitare lo sviluppo nelle zone dove i terreni sono disponibili

·       Gli edifici devono adattarsi alle esigenze di quanti vi lavorano

·       Le caratteristiche di progettazione degli edifici devono adattarsi alle nuove tecnologie

·       Le caratteristiche ESG sono un fattore di differenziazione emergente e offrono un valore aggiunto comprovato

·       Le differenze tra le proprietà si accentuano

 

 

12/07/2021, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Futuro all'insegna di smart ports e greeen ports per gli scali dell'associazione NAPA

20/05/2022

E' quanto hanno ribadito i rappresentanti dei porti di Trieste e Monfalcone, Ravenna, Koper (Capodistria) e Rijeka (Fiume) coordinati da quelli di Venezia e Chioggia nel corso degli European Maritime Days tenutisi a Ravenna.
read more..

Scania, Gruber Logistics ed Electrolux; partnership sostenibile

20/05/2022

Un passo importante è stato compiuto attraverso l'acquisizione di 350 camion da parte di Gruber Logistics: garantiscono una riduzione dei consumi del 10% e potranno utilizzare ogni tipologia di biodiesel.
read more..

Interporto Bologna scommette su una logistica etica

20/05/2022

Lo fa dando vita al progetto InTerLab finanziato da un bando regionale e in collaborazione con con MISTER Smart Innovation, Clust-ER Innovate e Due Torri Spa.
read more..

FERCAM chiude il 2021 con un fatturato di 943 milioni di euro

19/05/2022

Numeri record che hanno fatto sì che l'operatore abbia registrato un incremento generale del 16%, anche se le migliori performance le ha ottenute la divisione air&ocean, il cui aumento di turnover è stato del 56%.
read more..
più letti

Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry, gli Atti

19/04/2021

Pubblichiamo gli Atti della recente tre giorni dedicata all’incontro tra il mondo della logistica, delle spedizioni, dei trasporti e il mondo dell’economia produttiva italiana.
read more..

Decarbonizzazione, DHL accelera il programma

12/05/2021

Il gruppo investe 7 miliardi di euro per ricerca di carburanti alternativi per il settore aereo e marittimo, aumento di veicoli elettrici a emissioni zero e riqualificazione e progettazione di nuovi edifici a basso impatto ambientale.
read more..

Ecco come il digitale sta trasformando le imprese del Largo consumo

30/04/2021

Le trasformazioni in atto sono state analizzate da una ricerca condotta da GS1 Italy con il Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Parma, di cui forniamo una sintesi.
read more..

Tornano i webinar per le PMI italiane “Accelera con Amazon”

10/03/2021

Il primo si tiene oggi alle ore 16,00; lo organizzano Amazon, ICE - Agenzia, MIP Politecnico di Milano e CONFAPI; è destinato alle imprese di Lombardia, Trentino-Alto Adige e Liguria.
read more..