home » In primo piano » Combilift apre un nuovo polo a Monaghan, in Irlanda

Combilift apre un nuovo polo a Monaghan, in Irlanda

Con il taglio del nastro da parte del primo ministro Leo Varadckar, Martin McVacar, managing director di Combilift, ha inaugurato ufficialmente il nuovo “Combilift global headquarters”, inedito immobile costato 50 milioni di euro che occupa una superficie di 46.500 mq a Monaghan, in Irlanda, capoluogo dell'omonima contea, nella parte nord-orientale dell'isola. L'edificio, che sorge su un'area di 100 acri dove è possibile un'ulteriore espansione, è tra i più grandi del Paese.


Un edificio anche sostenibile
Incorporando gli ultimi processi di fabbricazione con un focus particolare sulla sostenibilità, il nuovo stabilimento evidenzia il salto di qualità compiuto dall’azienda: oltre a tre certificazioni ottenute in materia (ISO 9001, ISO 14001 E OHSAS 18001), la nuova linea produttiva consente di assemblare un carrello ogni 15 minuti. Per quanto riguarda la sostenibilità Combilift non si tira indietro: il 30% della superficie del tetto è coperta da pannelli solari che lavorano in linea con la naturale luce, senza alcun apporto artificiale.


Combilift, vent'anni e una presenza internazionale
L’azienda festeggia i suoi vent’anni e attualmente esporta il 98% dei suoi prodotti in 85 paesi attraverso 250 fornitori internazionali. Dalla sua nascita Combilift ha costruito personalizzando ogni aspetto a seconda del cliente. “La flessibilità è la nostra linea guida -  ha detto McVicar - Dobbiamo adattare la nostra produzione a ogni cliente. Il nuovo stabilimento ci consente di rimanere focalizzati sui bisogni del mercato e questo ovviamente migliora la nostra qualità. Lavoriamo continuamente per cercare di migliorare: investiamo ogni anno il 7% del suo fatturato in Ricerca e Sviluppo”. 



La quasi totalità dei carrelli Combilift è venduta all'estero


All'inaugurazione pressenti i massimi vertici istituzionali
Creata nel 1998 da Martin McVicar e Robert Moffet, nel primo anno di attività Combilift ha prodotto 18 carrelli, di cui 17 esportati. Ad oggi l’azienda conta oltre 40.000 unità nel mondo. “Monaghan é una piccola realtà che accoglie con particolare favore complessi industriali come Combilift, fondamentali per l’economia del nostro intero Paese -  ha dichiarato Heater Humphreys, ministro del Business, Industria e Innovazione irlandese, presente durante tutta la giornata - Stabilimenti come questo sono pratica dimostrazione del fatto che per lavorare in una grande industria non sia necessario vivere in una grande città”. 


Potenza della forza lavoro, ampliata e arricchita
Combilift investe nella forza-lavoro, aggiungendo alla propria squadra un considerevole numero di esperti come tecnici specializzati, progettisti, specialisti di logistica e supply chain. “L’azienda ha sempre avuto come target una nicchia di mercato ben precisa, ma dal 2008 al 2018 abbiamo diversificato la produzione, concentrandoci sugli aspetti che andavano certamente migliorati, come il risparmio di spazio all’interno del magazzino e come caricare adeguatamente le aree disponibili. Investire nelle persone è per noi fondamentale, poiché questo coincide inevitabilmente con le nostre idee di espansione e di progresso. Abbiamo quindi iniziato la costruzione dell’immobile nel 2015; abbiamo assunto 230 professionisti. Speriamo ovviamente di continuare su questa linea” prosegue McVicar. 


La forza lavoro punto chiave del successo dell'azienda


DI DAVIDE ORNATI

02/05/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Reagire subito: il dopoguerra della logistica rischia di minare la ripresa dell'intera economia nazionale

31/03/2020

E’ questo il titolo del documento presentato da Confetra alla ministra De Micheli e al presidente del consiglio Conte.
read more..

Genova: traffici giù dello 0,3% nel primo bimestre '20

31/03/2020

La contrazione è dovuta al risultato del mese di febbraio, che mostra i primi effetti della diffusione a livello globale dell’epidemia covid-19.
read more..

Venezia e Chioggia, l'Autorità portuale stoppa il pagamento dei canoni demaniali

31/03/2020

Il provvedimento è una delle prime azioni messe in pratica per concedere un sostegno alle imprese e avrà validità fino al 30 settembre 2020
read more..

TTS: coronavirus prova del nove per il digitale, l’innovazione e la tecnologia in Italia

31/03/2020

Per l'Associazione della telematica per i trasporti e la sicurezza l'Italia che nel giro di pochi giorno ha dovuto attingere a competenze che hanno messo istituzioni, imprese e singoli cittadini difronte alle possibilità offerte dal salto tecnologico.
read more..
più letti

Confetra chiede magazzini logistici delle imprese aperti

26/03/2020

In fase di conversione del "Cura Italia" la Confederazione ritiene la soluzione indispensabile, diversamente si rischia l'impraticabilità degli hup logistici perché saturi di merce in giacenza.
read more..

De Micheli chiede all'Ungheria di togliere il blocco ai camion

16/03/2020

Obiettivo: garantire il ripristino del regolare flusso delle merci italiane verso i mercati dell'Europa centro-orientale e balcanica.
read more..

Sintesi dal convegno di Treviso dell'Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” della School of Management del Politecnico di Milano

01/02/2020

Il meeting ha confermato la forte attenzione alla logistica da parte delle aziende del Veneto, che stanno affrontando le sfide dell’omnicanalità, della riduzione dell’impatto ambientale e dell’applicazione delle soluzioni di Industria 4.0.
read more..

CEVA Logistics Italia fuori dall'Amministrazione Giudiziaria

04/03/2020

Il CdA ha anche approvato un nuovo modello organizzativo 231 e una nuova procedura di selezione, qualifica e monitoraggio dei fornitori di servizi logistici.
read more..