home » L'intervista » Massimo Getto, vice presidente di Viasat Group

Massimo Getto, vice presidente di Viasat Group

“I risultati descritti nel nostro report annuale 2014 evidenziano, in confronto con il precedente esercizio, una crescita significativa sia per quanto riguarda i ricavi e sia per quanto riguarda la marginalità (+20%) con una quota di export praticamente triplicata. Il 2014 è stato quindi un anno ricco di soddisfazioni e i risultati raggiunti ci incoraggiano a proseguire e a moltiplicare il nostro impegno per il futuro, come dimostrano altresì gli oltre 2 milioni di euro che investiamo ogni anno in innovazione e sviluppo tecnologico. Ma per cogliere la cifra distintiva del gruppo Viasat non possiamo fermarci a questa prima analisi.  Nel nostro caso, la crescita si coniuga con equilibrio e solidità patrimoniale e finanziaria, dunque con la sostenibilità nel medio lungo periodo. E’ questo il messaggio chiave per tutti i nostri stakeholder la crescita coniugata con la sostenibilità, dunque, capacità di sviluppo e perseguimento dei nostri ambiziosi obiettivi nel lungo periodo”, esordisce così Massimo Getto, vice presidente e chief financial officer di Viasat Group.

Quali i trend della prima metà 2015? Massimo Getto: Per l’esercizio in corso ci aspettiamo di confermare e migliorare i trend che hanno caratterizzato la nostra crescita negli ultimi esercizi. Rispetto alla relazione semestrale del 2014 i dati consuntivi al 30 giugno 2015 evidenziano un crescita dei ricavi superiore al 22% ed un incremento delle marginalità che sfiora il 30%. Tali risultati sono in linea con il budget consolidato approvato dal consiglio di amministrazione lo scorso anno.

Dopo le recenti operazioni in Spagna, Regno Unito e Romania in quali altri mercati internazionali intendete espandervi e con quali modalità? Massimo Getto: L’anno del quarantesimo anniversario di Viasat Group si è concluso con la conferma di una crescita importante in Italia e all’estero. Oggi il Gruppo può contare su una presenza diretta nei Paesi europei di maggiore interesse per la diffusione delle tecnologie satellitari e una copertura indiretta di oltre 25 Paesi in Europa, Africa e Medioriente, attraverso rapporti di distribuzione con operatori locali. Una propensione sempre più internazionale dimostrata anche dalla crescita del fatturato estero che è triplicato nell’arco di un anno e rappresenta ormai un 10% del volume d’affari complessivo del gruppo. La nostra presenza a livello internazionale è destinata a crescere in maniera importante nei prossimi anni. I nostri piani di sviluppo sono concentrati in particolare sull’Europa ove esistono ampi spazi di crescita e sviluppo per aziende che possano offrire la nostra elevata esperienza nel settore, le nostre soluzioni tecnologiche e la nostra forza finanziaria e trasparenza nell’approccio al mercato e alla relazione con tutti gli stakeholder.

Può tracciare un bilancio delle acquisizioni internazionali già attivate? Massimo Getto: Il progetto di internazionalizzazione di Viasat Group, avviato nel 2013 con la costituzione in Spagna di Viasat Servicios Telemáticos, è continuato nel 2014 con l’acquisizione del 70% del capitale sociale di Enigma Vehicle Systems LTD, eccellenza britannica presente commercialmente in oltre 25 Paesi tra Africa e Medio Oriente. Nel 2015, è toccato poi all’est europeo, dove è nata la Viasat Systems per effetto di un’operazione che ha portato il Gruppo ha rilevare il 55% del capitale sociale di Cefin Systems, anche nota sul mercato con il marchio CS Fleet. Si tratta solo della prima tappa di un più ampio progetto di crescita sui mercati dell’est europeo. L’industria telematica conferma di essere un settore estremamente interessante per operazioni di Merger e Acquisition, uno dei pochi mercati per le quali le prospettive di crescita evidenziano prospettive nel lungo periodo di grande interesse. La tipologia dei clienti richiede e richiederà sempre più un’offerta globale da parte dei telematics service provider. Viasat intende proseguire su questa linea per consolidare la sua vocazione ad essere un polo di attrazione e aggregazione del settore, anche grazie ai suoi oltre 500.000 abbonamenti di servizio che le consentono di posizionarsi in termini dimensionali nella top-ten mondiale, oltreché un service provider di riferimento per la clientela che opera a livello globale.

Vi sono novità a livello di prodotti e soluzioni? Massimo Getto: Affidabilità, professionalità, gestione ottimale e convenienza, la sfida competitiva di Viasat Fleet Solutions si gioca su questi elementi. Oggi il mercato cerca aziende affidabili che offrano un servizio impeccabile, professionale e competitivo. Viasat, grazie alla propria esperienza maturata nel campo della telematica di bordo e dei servizi LBS (Location Based Services), è il partner ideale col quale raggiungere questi obiettivi strategici. E’ una scelta consapevole, un partner sicuro. La proposta Viasat Fleet Solution nasce come risposta alle principali esigenze espresse dal mondo dell'autotrasporto e della logistica. Integra soluzioni hi-tech e servizi di assistenza telematica per garantire alle persone, ai veicoli e alle flotte i massimi livelli di sicurezza e risparmio. Le soluzioni telematiche Viasat assicurano una risposta efficace alle esigenze di monitoraggio, localizzazione e reporting dei mezzi, delle merci e delle attività; consuntivazione e monitoraggio ore di lavoro dei mezzi (viaggi e attività di cantiere) e degli autisti; analisi e ottimizzazione della gestione operativa; sicurezza e assistenza; risparmio e riduzione dei consumi di carburante. Le centrali operative (attive 24 ore su 24, 365 giorni all'anno) presenti sul territorio italiano, la rete capillare di centri di assistenza, altamente qualificata e specializzata, e il presidio dell'intera filiera operativa (controllo di tutto il ciclo di produzione, di distribuzione e di erogazione del servizio) sono tra i principali punti di forza dell'offerta Viasat che pone le sue basi su standard qualitativi elevati per soddisfare al meglio tutte le esigenze dei clienti. Dalle analisi elaborate da Viasat Fleet, sulla base anche di studi internazionali, risulta ormai evidente come la telematica satellitare, applicata al mondo del trasporto merci, possa dare un importante contributo al miglioramento competitivo del sistema e risparmi significativi per le aziende del comparto con una riduzione stimata dei costi di esercizio pari al 9% (sino a 10 mila euro l'anno per ogni mezzo. I dati si riferiscono a un trattore stradale di 7,5 t).

Può rammentare la mission della vostra organizzazione? Massimo Getto: Ideare, realizzare e diffondere sistemi e servizi di sicurezza e protezione con applicazione di tecnologie satellitari, nonché essere riconosciuti dal mercato come azienda leader affidabile e innovativa. Viasat è la principale realtà del settore della telematica di bordo e localizzazione satellitare in Europa non solo per numero di clienti, ma anche per numero di Paesi raggiunti. I dati rappresentano un patrimonio per la nostra azienda: stiamo parlando di più di 6 miliardi di posizioni all’anno per i veicoli privati e aziendali e circa 1 miliardo di posizioni ogni anno per i veicoli pesanti per un volume complessivo superiore agli 8 miliardi di chilometri percorsi all’anno (oltre 53 volte la distanza tra Terra e Sole). Questa enorme mole di informazioni, se opportunamente gestita ed elaborata, anche grazie agli strumenti messi a disposizione da Viasat, apre nuovi orizzonti di servizio e straordinarie opportunità di business per le aziende che decidano di cavalcare l’onda della telematica satellitare per ottimizzare e rendere più efficiente la gestione delle proprie flotte. Da sempre per Viasat ogni nuova sfida rappresenta l'occasione per rilanciare il proprio impegno nel fare innovazione con piani di sviluppo che s'ispirano alla logica del miglioramento continuo. Le politiche e i progetti aziendali sono orientati al perseguimento tenace della nostra missione e s'ispirano ai valori aziendali che guidano azioni e comportamenti di tutti coloro che vi operano.

Come procede il vostro impegno in tema di “sicurezza”? Massimo Getto: Il coraggio, le idee e la passione hanno permesso al gruppo Viasat di diventare una realtà di eccellenza italiana e europea, offrendo servizi in grado di migliorare la sicurezza e la qualità della vita degli automobilisti e la competitività delle imprese. Proprio quest’anno abbiamo festeggiato i 10 anni della Guida alla Sicurezza che rappresenta un punto di riferimento per le istituzioni, le aziende e i professionisti che si occupano di telematica satellitare applicata ai settori della sicurezza stradale, della sicurezza personale, del trasporto merci e della logistica. Abbiamo voluto celebrarli con un’edizione speciale, realizzata in collaborazione con la Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale: un gemellaggio duraturo all’insegna delle migliori tecnologie telematiche satellitari al servizio della sicurezza. Siamo all’inizio di un nuovo percorso che vedrà il nostro gruppo impegnato nei prossimi anni nello sviluppo del proprio business in Italia e all'estero. La telematica ha grandi prospettive per il futuro, anche in termini occupazionali, purché si liberino le aziende dai vincoli burocratici che le appesantiscono nella competizione globale.

 

25/09/2015, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

FM Logistic ottiene la certificazione IT BIO 007

28/10/2020

Interessa la gestione dei prodotti biologici dei quattro poli logistici italiani dell'operatore e avrà una validità di due anni.
read more..

Italia e Germania chiedono stop ai blocchi al Brennero

28/10/2020

Lo hanno fatto, a Bolzano, in una dichiarazione congiunta il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, e Dieter Kempf, presidente della BDI, la Confindustria tedesca.
read more..

Piano di emergenza per il trasporto di merci della Ue

28/10/2020

Il Consiglio europeo ha invitato la Commissione ad adottare misure di coordinamento per l'Unione, come il mantenimento delle operazioni di trasporto transfrontaliero di merci lungo i corridoi transeuropei.
read more..

Presentato il nuovo accordo tra Ariston e GEODIS

28/10/2020

Le due società optano anche per una flotta di veicoli a basse emissioni di CO2 di proprietà del 3PL e personalizzati dal brand internazionale del Gruppo Ariston Thermo.
read more..
più letti

Un utile servizio offerto da Gesta Consulenza

11/03/2020

Sul sito della società disponibili informazioni e documenti con i quali affrontare l'emergenza sanitaria in atto.
read more..

Nexive opera con Mercitalia FAST sulla Bologna-Caserta

17/02/2020

L’operatore postale privato ha siglato una partnership per il trasporto di buste e pacchi sulla rete di treni ad alta velocità in partenza da Interporto Bologna.
read more..

A DAVOS SI DISCUTERA' DI CAPITALISMO ”SOSTENBILE”

20/01/2020

L’edizione 2020 del World Economic Forum si apre con un'ambizione importante: dire addio al capitalismo interessato solo a creare valore per gli azionisti e ripartire da un nuovo paradigma economico per la salvezza di tutti, pianeta incluso.
read more..

ANDREA GENTILE AL TIMONE DI ASSOLOGISTICA PER UN ALTRO BIENNIO

25/02/2019

Il manager (direttore generale di Docks Cereali - gruppo PIR verrà affiancato dai vicepresidenti Sebastiano Grasso (Sogemar), Massimiliano Montalti (Montalti Worldwide Moving), Umberto Ruggerone (FNM), Renzo Sartori (Number1).
read more..